LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Alberghi, B&B e stabilimenti balneari: tutto al completo. Il sol leone incoraggia le vacanze in terra apuana

«I mesi di giugno e di luglio sono stati tutti e due al completo e adesso agosto si sta completando, abbiamo prenotazioni fino al 20. Sono tornati tutti i nostri clienti e ci sono alcuni clienti nuovi. Per la maggior parte italiani, ma anche con qualche straniero»

MASSA-CARRARA – Torna ai ritmi precovid il turismo apuano veleggiando spedito lungo la nostra costa, soprattutto grazie e come da sempre, alla domanda interna: perché anche se gli stranieri sono tornati, la parte del leone per il turismo nostrano, la fa i concittadini del nord Italia e dell’entroterra toscano. Ce lo raccontano Federalberghi, i B&B e gli stabilimenti balneari.

«La stagione 2022 è una stagione buona, molto buona – risponde senza esitazione Sabrina Giannetti presidente di Federalberghi -una stagione aiutata sicuramente dal caldo che ha spinto le persone ad andare in vacanza. Sicuramente i rincari delle bollette e le restrizioni covid hanno un po’ frenato, in modo particolare nei mesi primaverili, ma al momento siamo contenti: il mese di agosto si sta completando e c’è una buona affluenza. Poi il mese di settembre è ancora da vedere- ha aggiunto cauta – perché da sempre settembre è il mese degli stranieri e ci auguriamo non ci siano restrizioni nei viaggi. Sono tanti i fattori che incideranno. Per giungo e luglio i dati sono tornati al 2019: i mesi precedenti erano in sofferenza».

Anche gli stabilimenti balneari sono pienamente soddisfatti. Allo stabilimento di Marina di Carrara, il Mistral, lo stabilimento più rapido ad aprire e l’ultimo a chiudere la stagione, le cose stanno andando a gonfie vele: «Siamo strapieni- ci risponde il dottor Andrea Biso, il concessionario del bagno – siamo tornati a pieno regime, sono tornati parmigiani, reggiani, bresciani e grazie all’approdo delle navi da crociera abbiamo visto un boom di turisti stranieri».

A Marina di Massa la risposta dei balneari ha lo stesso tono: «E’ una stagione favorita dal meteo e dalle temperature calde – osserva Consorzio Balneari Massa – gli italiani provenienti dalle regioni limitrofe e dall’entroterra toscano sono tornati sulle nostre coste e c’è stato un incremento sensibile di stranieri. Adesso siamo alle porte del Ferragosto e speriamo che sulla scia di questi due mesi con  il vento in poppa, soprattutto giugno dove si è iniziato a lavorare in anticipo rispetto agli altri anni, il trend si confermi e si possa così chiudere in bellezza la stagione».

Un report più che positivo quindi, e alla situazione sotto  il profilo alberghiero si associa anche la realtà dei B&B, concentrati soprattutto a Carrara. Qui l’identikit delle strutture ricettizie guarda fondamentalmente a quest’ultima formula. Villa Rebecca ne è uno splendido  esempio ben riuscito fra i tanti B&B presenti a Marina di Carrara, e conferma: «Non possiamo lamentarci rispetto al 2020 e 2021, abbiamo recuperato i livelli prepandemia: i mesi di giugno e di luglio sono stati tutti e due al completo e adesso agosto si sta completando, abbiamo prenotazioni fino al 20. Sono tornati tutti i nostri clienti e ci sono alcuni clienti nuovi. Per la maggior parte italiani, ma anche con qualche straniero». Chiediamo quindi i paesi di provenienza: «Francesi, inglesi, tedeschi?»suggeriamo. «Soprattutto inglesi e svizzeri, tedeschi non ne ho mai visti, loro viaggiano in camper» ci sentiamo rispondere.