LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Monoblocco di Carrara, trave ferisce operaio: sotto sequestro area del cantiere

Cosimo Ferri: «Cos'è successo? Chiediamo chiarezza. L’ennesimo incidente sul lavoro in città»

Più informazioni su

CARRARA – «Chiediamo chiarezza» fa sapere l’onorevole Cosimo Maria Ferri, attualmente consigliere di opposizione a Carrara, sull’incidente accaduto domenica scorsa al Monoblocco, quando un operaio, classe 1974, è stato ricoverato d’urgenza in neurochirurgia a Livorno, dopo essere stato colpito da una trave di legno caduta nel cantiere in corso presso l’ex ospedale carrarese. Attualmente, per quanto si sa, le condizioni dell’operaio sembrerebbero essere migliorate ma restano ancora alcuni interrogativi aperti. «Fortunatamente l’infortunio sul lavoro non è grave ma chiediamo chiarezza su quanto è  accaduto al Monoblocco di Carrara, dove è stata sequestrata un’area per svolgere accertamenti – denuncia e chiede Ferri, che prosegue –  Rinnoviamo piena fiducia nel lavoro della magistratura che farà tutte le indagini necessarie, torno  però  sul tema della sicurezza del lavoro e sulla necessità di fare una seria prevenzione e di porre in essere misure efficaci». Ricordiamo che proprio di recente, lo stato di degrado della facciata dell’edificio avesse acceso le contestazioni da parte delle opposizioni,  in proposito alle quali la Asl aveva risposto «Si tratta  di lavori programmati nell’ambito di un appalto per l’efficientamento energetico della struttura: nell’ottica di un intervento di messa in sicurezza, tutte le mattonelle non stabili sono state rimosse e una porzione di facciata è stata fatta appositamente cadere dagli operai perché pericolante: da oggi (22 luglio) si provvede a togliere i residui. Per raccogliere il materiale, inoltre, non ci sono materassi ma pannelli di isolamento. Il cantiere è ultimato e in fase di sgombero e, dopo la messa in sicurezza, verranno programmati gli altri interventi necessari».

Il deputato Cosimo Ferri, ha ricordato quindi, sempre riferendosi all’incidente di domenica, come il Monoblocco sia stato nel recente passato, al centro di manifestazioni organizzate contro il proposito di abbatterlo, come sia ancora oggetto di polemiche il progetto di abbattimento di due piani e come il centro polispecialistico sia stato il tema ricorrente della appena trascorsa campagna elettorale per le amministrative: « L’ennesimo infortunio sul lavoro nella città di Carrara e questa volta si è verificato all’interno del Monoblocco – commenta Ferri –  luogo su cui da tempo abbiamo chiesto l’attenzione della regione e del comune di Carrara. Abbiamo proposto alla sindaca di fissare un Consiglio comunale straordinario proprio al Monoblocco per capire il futuro della struttura dal punto di vista sanitario edilizio e strutturale. Ho presentato anche una mozione specifica in Consiglio che è stata rinviata e che è diventata ancora più urgente e necessaria. In questi anni sul Monoblocco abbiamo sentito tante promesse e visto purtroppo pochi fatti. Ora è il momento di cambiare passo e noi daremo il nostro contributo propositivo , di sollecitazione e di controllo. Anche i responsabili della struttura e della direzione sanitaria devono spiegarci cosa sia successo e lo stato dei lavori. Chiediamo inoltre di spendere i soldi promessi e di fare i lavori in sicurezza controllando tutte le procedure».

Più informazioni su