LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

«Presto via i cassonetti da Marina di Massa, in arrivo le isole interrate»

Lo ha detto l'assessore Guidi all'assemblea di Assoprom: «Anche lavori di riqualificazione e di decoro anche sotto il profilo dell'arredo urbano e del verde pubblico»

Più informazioni su

MARINA DI MASSA – Questa mattina a Marina di Massa presso Villa Cuturi si è svolta l’assemblea annuale di Assoprom, l’associazione che riunisce i proprietari delle seconde case della zona di Massa. All’incontro erano presenti l’assessore ai Lavori pubblici Marco Guidi (e coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia), il delegato per la costa Marco Amorese e l’amministratore di Asmiu Massimiliano Fornari. Durante l’incontro l’assessore Guidi ha illustrato ai presenti i prossimi interventi previsti dall’amministrazione, descrivendo nel dettaglio la prossima riqualificazione del lungo mare e di pizza Betti.

“Per la prossima stagione – ha detto – vogliamo regalare a voi e alla città una nuova Marina di Massa con interventi di riqualificazione e di decoro anche sotto il profilo dell’arredo urbano e del verde pubblico”. Guidi ha poi illustrato i prossimi interventi relativi alla realizzazione sulla costa delle isole ecologiche interrate previste in via Ascoli, via Lungo Brugiano, via Casamicciola e via Zolezzi. “Queste opere – ha spiegato – miglioreranno non solo la raccolta differenziata ma andranno a eliminare i cassonetti in zone residenziali della costa” continua Guidi.

L’amministratore Asmiu Massimiliano Fornari insieme al delegato della costa Marco Amorese hanno illustrato le scelte e le modalità legate alla raccolta del rifiuto e alla volontà dell’amministrazione di ampliare il porta a porta, “in modo da rendere più efficace ed efficiente il servizio”. Durante l’incontro i presenti hanno avanzato domande e richieste all’amministrazione. “Ringrazio l’associazione per l’invito e per la capacità di essere stimolo anche per la nostra azione amministrativa; abbiamo chiesto di avere nelle prossime settimane un documento contenente tutte le richieste e segnalazioni in modo da poter verificare insieme quanto porteremo a termine” ha concluso Guidi.

Più informazioni su