LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Massa e Lunigiana, volontari al lavoro per ripulire fiumi e canali foto

Ridolfi: «Iniziativa importante che ha un forte valore educativo e che continua a dare ottimi risultati»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Sono quattro le iniziative del Sabato dell’Ambiente che hanno interessato la provincia di Massa-Carrara, tre in Lunigiana e una a Canevara, nel comune di Massa. Il primo appuntamento a Pontremoli, nei dintorni del Ponte della Crësa, dove alle sette del mattino l’associazione Pietro Ravera Onlus ha iniziato la pulitura delle sponde del Torrente Verde. A Filattiera Alfa Victor si è invece data appuntamento alle nove per controllare il Canale Gora del Mulino. Qui i volontari dell’associazione, muniti di pantaloni da pesca, sono entrati nel letto del corso d’acqua per effettuare una pulizia approfondita che ha permesso di rimuovere numerosi rifiuti. Il materiale raccolto è stato portato presso la sede dell’associazione per essere correttamente smaltito. Sempre alle nove a partecipare al Sabato dell’Ambiente è stata l’associazione La Cuccia di Meme che ha operato nella zona di Fosdinovo. Ultima iniziativa della giornata a Massa, in località Canevara, dove sul Fiume Frigido sono intervenuti i volontari di Apuania Frigido.

«Dobbiamo essere estremamente grati – afferma Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio 1 Toscana Nord – alle volontarie e ai volontari per l’ambiente che anche oggi, nonostante il gran caldo, sono al lavoro per rimuovere rifiuti e plastiche dalle sponde dei corsi d’acqua. Si tratta – continua Ridolfi – di un’iniziativa importante che ha un forte valore educativo e che continua a dare ottimi risultati: anche questo sabato in molte zone interessate dal Sabato dell’Ambiente sono diminuiti i volumi dei rifiuti raccolti, segno che un costante presidio del territorio ha un effetto dissuasivo nei confronti di chi abbandona sacchi di spazzatura e plastica lungo fiumi, torrenti e canali. Siamo convinti – conclude il presidente – che questa sia la strada giusta per migliorare costantemente l’ambiente in cui viviamo e per evitare che le plastiche arrivino in mare».

Il Sabato dell’Ambiente è un’iniziativa di ripulitura e monitoraggio di fiumi, torrenti e canali lanciata oltre tre anni fa dal Consorzio 1 Toscana Nord e svolta in collaborazione con associazioni, scuole, amministrazioni comunali e aziende dei rifiuti.

Più informazioni su