LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Movimenti Toscani per la Libertà invita alla festa di Viareggio: «Ci aspettano ancora lotte in autunno»

«Siamo un movimento che si oppone alla presunta emergenza sanitaria, il cui vero scopo è portare a casa riforme strutturali della società a vantaggio dei pochi e a svantaggio dei più. E di questa comunità si vede solo la punta dell’iceberg, nel prossimo autunno si aggiungeranno alle nostre fila sempre più persone. Ci sono ormai milioni di nuovi disoccupati, partite IVA, piccole e medie imprese finite sul lastrico, il carovita, la crisi energetica e ambientale innescata ad arte da una guerra che il popolo non vuole»

MASSA-CARRARA — Il coordinamento Movimenti Toscani per la Libertà si presenta e dà appuntamento anche ai cittadini apuani a Viareggio “Al Muraglione”, presso la Darsena dalle ore 10:00 alle ore 22:00  per festeggiare un anno di proteste e lotte contro le misure dei governi Conte 2 e Draghi, in attesa di un autunno in cui i movimenti promettono battaglia contro le misure economiche e i provvedimenti che stanno impoverendo il paese.

«È il 24 luglio 2021. Già da alcuni mesi – il comunicato ripercorre così i primi passi dei movimenti scesi in piazza per dire no a vaccinazioni obbligatorie e greenpass –   qualche piazza d’Italia ha cominciato spontaneamente a scendere in piazza per protestare contro le misure liberticide adottate dal governo “Conte 2” e portate avanti dal governo Draghi. All’appello mancano però ancora molte città, e l’azione è poco coordinata; finché dal canale Telegram “Basta Dittatura” viene lanciato un appello: tutte le città d’Italia in piazza ogni sabato alle 17.30. Quella fonte sconosciuta, di chiara matrice ideologica e con sospetti di essere stata infiltrata, quando non addirittura creata “ad hoc” per gestire il malcontento popolare, ha tuttavia il merito di accendere il fuoco delle proteste che dal 24 luglio in poi incendiano tutte le piazze d’Italia. Da quella estate infuocata nasce un movimento che si oppone alla presunta emergenza sanitaria, il cui vero scopo è portare a casa riforme strutturali della società a vantaggio dei pochi e a svantaggio dei più. Dall’obbligo vaccinale per i sanitari (tuttora in vigore) all’obbligo green pass per accedere alle scuole, passando per le assurde regole sull’uso dei tamponi e delle mascherine, arrivando all’obbligo vaccinale per insegnanti e militari e infine per gli over 50. Eppure sono almeno 7 milioni le persone che non hanno ricevuto neanche una dose di vaccino, a cui vanno aggiunte altre 4 milioni che non si sono presentate alla somministrazione della terza dose. Dopo questo duro anno di resistenza, il nostro popolo è ancora qui: è stato un anno di lotte, ma anche e soprattutto di crescita umana e sociale, che ha visto sorgere una nuova umanità, una comunità di persone ispirate a valori di rispetto, condivisione, solidarietà ».

La nota si conclude con una previsione sulla catastrofe economica in agguato per il prossimo autunno: « E di questa comunità si vede solo la punta dell’iceberg – scrivono dal coordinamento dei movimenti – nel prossimo autunno si aggiungeranno alle nostre fila sempre più persone, rese consapevoli dal precipitare degli eventi. Ci sono ormai milioni di nuovi disoccupati, partite IVA, piccole e medie imprese finite sul lastrico, il carovita, la crisi energetica e ambientale innescata ad arte da una guerra che il popolo non vuole ma che paga di tasca propria. Questa domenica 24 luglio 2022, dalle ore 10 alle ore 22, alla spiaggia libera “Al Muraglione”, presso la Darsena di Viareggio, celebriamo con una festa aperta a tutti un anno di battaglie e brindiamo alla nostra forza che ci farà superare le nuove sfide che si prospettano all’orizzonte ».