LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Strade «impercorribili»? La Provincia si difende: «Scarse risorse e pochi addetti» foto

Il consigliere provinciale delegato alla viabilità Longinotti tiene a fare alcune precisazioni sugli interventi dell'ente di Palazzo Ducale: «Spesso vengono date per scontate le realizzazioni di alcune manutenzioni ordinarie contestandone gli importi rispetto all’effettiva realizzazione con delle semplici affermazioni di mancata attenzione alle problematiche da parte della politica»

MASSA-CARRARA – «In riferimento alle ultime uscite sulla stampa e online, in merito ai tagli dell’erba sulle strade provinciali, mi pare opportuno dare una risposta esaustiva sia agli amministratori locali che ai cittadini. La Provincia di Massa-Carrara, come gli amministratori locali ben sanno, ha una disponibilità di risorse economiche molto limitata, ma nonostante ciò, pur avendo un totale di oltre 600 km di strade provinciali, ha messo a disposizione del piano dei tagli dell’erba una cifra di circa 200mila euro, somma che è stata completamente impegnata e affidata: i lavori già effettuati riguardano praticamente circa  l’80% delle strade». Inizia così la nota del consigliere provinciale delegato alla viabilità, Giovanni Longinotti, che ha l’obiettivo di fare chiarezza sugli interventi della Provincia sulle proprie strade. Nei giorni scorsi infatti (come avevamo riportato qui) era intervenuta Forza Italia per denunciare i mancati sfalci lungo le strade: «A Filattiera strade provinciali impercorribili, la sicurezza è a rischio».

«Rispetto agli anni precedenti, grazie al lavoro del Settore Tecnico della Provincia, il taglio dell’erba è stato effettuato con congruo anticipo rimanendo solo delle porzioni di alcune viabilità che si stanno affrontando con il personale della amministrazione con le pur risicate risorse umane disponibili, che stanno svolgendo il cronoprogramma come previsto dagli uffici. Alcuni interventi infine si stanno effettuando in convenzione con alcuni Comuni, come Bagnone e Filattiera. Contemporaneamente sono stati finanziati i lavori per le asfaltature sia per la zona di costa che per la Lunigiana per una somma totale di 1 milione e 66mila euro, in parte già eseguite e in parte da cantierare nei prossimi giorni. – conclude Longinotti – Parrebbe inutile evidenziare le difficoltà del momento in merito agli acquisti delle materie prime necessarie per svolgere questi interventi, ma corre l’obbligo in quanto spesso vengono date per scontate le realizzazioni di alcune manutenzioni ordinarie contestandone gli importi rispetto all’effettiva realizzazione con delle semplici affermazioni di mancata attenzione alle problematiche da parte della politica».