Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

E’ morto Lauro Giusti, presidente del Comitato Popolare

MASSA – E’ morto improvvisamente Lauro Giusti, cittadino massese di soli 76 anni. A ricordarlo in una nota è Bruno Giampaoli, presidente di Italia Nostra (sez. Massa-Montignoso): “Lo avevo conosciuto circa un anno fa in passeggiata dove, sapendo che mi interessavo al recupero della Via Della Ferriere, che anticamente passava a qualche decina di metri sopra la sua abitazione a Turano, mi diede al disponibilità alla collaborazione personale e come Presidente dell’Arci Turano. Naturalmente fui ben felice della proposta anche perché  sapevo, per  voce di popolo, che il Giusti era un uomo politico vecchio stampo serio e molto affidabile. Iniziati i primi incontri insieme all’Associazione Circolo Polisportivo Alpi Apuane e il Cai, in considerazione della sua  caratteristica  personalità  moderata, riflessiva e concretamente operativa, decidemmo subito  di eleggerlo Presidente del Comitato Popolare, carica che appunto necessita di un riscontro positivo soprattutto fra la gente del  proprio quartiere, e Giusti era molto amato e stimato da tutti i concittadini”.

“La sua prematura scomparsa – prosegue Giampaoli – ci priva di un  uomo  capace di unire e consolidare ide e progetti per raggiungere le mete prefisse nel rispetto di tutti i molti soggetti in causa, come i membri di un Comitato Popolare. Proprio ultimamente, qualche settimana fa, avevamo pensato di organizzare  una   visita guidata  nella Via delle Ferriere per portare gente a vederne le bellezze e per  rinforzare  col Comitato anche la richiesta per il suo ripristino. Giusti Lauro se ne andato a soli 76 anni, dopo una improvvisa febbre; aveva lavorato presso il laboratorio analisi dell’ospedale massese come Dr. in biologia, ma della sua importante qualifica non ne faceva mai vanto apparendo  come un uomo semplice, del popolo, forse come dettava il suo credo e fede nel partito comunista, inoltre aveva rappresentato il partito in molti consigli comunali di cui era davvero diventato un apprezzato consigliere a cui molti facevano riferimento. Alla famiglia e a tutti i suoi parenti vadano le nostre più sentite condoglianze”.