Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Palestra di arrampicata su roccia: esiste e apre a Equi Terme

Saranno disponibili 6 vie di arrampicata di difficoltà crescente fino ad un'altezza massima 12 metri. Ed è aperta anche a chi non ha dimestichezza con la disciplina

FIVIZZANO – Equi Terme, già dal 2018, si è caratterizzata come una destinazione per il turismo avventura e outdoor in natura, con l’avvio di strutture come la Zipline sul torrente (volo in carrucola di 200 metri) e la Speleo-Avventura, un percorso acrobatico di 3 ore con ferrate e ponti tibetani nella grotta buia, unico nel suo genere in Italia. L’offerta si è arricchita con il Kids Adventure Park dove i bambini possono cimentarsi in tre percorsi acrobatici ed una palestra artificiale di arrampicata , nel giardino del Centro visite del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

La località, già conosciuta per le escursioni e passeggiate di montagna, offre anche una flotta di e-bike MTB disponibili per il noleggio o tour con la guida.

Venerdì 17 giugno 2022, alle ore 16,00 è la volta invece dell’inaugurazione del ‘Geco’ una originale palestra di arrampicata attrezzata in una parete di roccia del Parco delle Grotte di Equi.

Permette infatti un’esperienza di arrampicata in sicurezza anche a chi non ha dimestichezza con questa disciplina (di tipo ‘top rope’ con istruttore qualificato che fa sicurezza da terra). Sono disponibili 6 vie di arrampicata di difficoltà crescente fino ad un’altezza massima 12 metri.

La struttura, pensata per una originale offerta di turismo avventura, è stata realizzata dal Comune di Fivizzano, proprietario e titolare del Parco delle Grotte di Equi. La gestione è affidata alla Cooperativa AlterEco, già gestore del complesso, che assicura Guide e Istruttori-Soccorritori per percorsi acrobatici qualificati.

«Con questo piccolo investimento – commenta Gianluigi Giannetti, sindaco di Fivizzano – abbiamo aggiunto un tassello al programma di diversificazione turistica di Equi Terme, potenziando l’offerta del segmento ‘Active’, uno dei prodotti turistici in maggior sviluppo su cui sta puntando tutto l’Ambito turistico della Lunigiana. Ed Equi Terme ne sta diventando una destinazione di riferimento.»

«La località della Valle del Lucido sta vivendo una positiva fase di fermento – prosegue Giannetti –  resa possibile dalla collaborazione e coordinamento con Enti pubblici come il Parco Regionale delle Alpi Apuane e con investimenti privati, come la Cooperativa di Comunità AlterEco o il gruppo di privati della zona che ha acquistato l’edificio Spa termale per ristrutturarlo.»