LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Medaglia d’oro al valor militare alla Provincia di Massa-Carrara, oggi la cerimonia del 75° anniversario

MASSA-CARRARA – Porta la data del 14 giugno 1947 il decreto con il quale nell’immediato secondo dopoguerra veniva conferita la medaglia d’oro al valor militare alla Provincia di Apuania (che all’epoca dei fatti, durante la seconda guerra mondiale, si chiamava così ma che dal marzo 1946 con un decreto luogotenenziale aveva già ripreso l’antico nome di Massa-Carrara): la nostra provincia fu la prima in Italia a ricevere questa alta onorificenza che, come ricorda una lapide all’ingresso del Palazzo Ducale di Massa, fu affissa sul gonfalone  dell’ente dall’allora Presidente della Repubblica, Luigi Einaudi, nel 1954.

Dalla data del conferimento sono passati 75 anni e la ricorrenza è al centro di una cerimonia commemorativa in programma per martedì 14 giugno 2022 a partire dalle 21, all’interno del palazzo sede della Provincia a Massa.

Quella medaglia porta in sé  il ricordo del sangue versato dai partigiani nella lotta di liberazione e del sacrificio di tante vittime innocenti, racchiuso nella motivazione: “Ardente focolare di vivido fuoco, all’inizio dell’oppressione nazi-fascista sprigionò la scintilla che infiammò i suoi figli alla Resistenza. Vinse la fame con il leggendario sacrificio delle sue donne e dei suoi ragazzi sanguinanti sugli impervi sentieri; subì dovunque stragi, devastazioni e rappresaglie atroci; si abbarbicò alle natie montagne facendo del gruppo delle Apuane la cittadella inespugnata della libertà. In epici combattimenti irrise per nove mesi al nemico e lo vinse; santificò il suo dolore ed il sangue dei suoi caduti, offrendoli come olocausto alla difesa della propria terra ed alla redenzione della Patria.”

Il programma, dopo la deposizione di una corona alla lapide che riporta la motivazione nell’atrio del palazzo, prevede in apertura, nella Sala della Resistenza, il saluto del presidente della Provincia, Gianni Lorenzetti, i contributi del presidente provinciale dell’Anpi, Nando Sanguinetti, del presidente provinciale Assoarma, Paolo Chianese e del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

Seguirà “L’oro della Resistenza… nel platino della permanenza” di e con l’attore-autore Fabio Cristiani: una appassionata lettura scenica, inframmezzata da brani musicali eseguiti dal vivo, della celebre orazione di Piero Calamandrei  sulla Resistenza Apuana  tenuta alle Fosse del Frigido.