Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Un monumento in marmo ad Alberico I Malaspina: pochi giorni per scegliere il bozzetto

Gli studenti delle classi IV e V del liceo Felice Palma, sotto la direzione del professor Paolo Della Pina, ne hanno realizzati 16, raffiguranti il principe

MASSA – Siamo così giunti alla seconda fase del progetto che prevede la realizzazione di un monumento ad Alberico I Cybo-Malaspina, il fondatore di Massa Nova. Gli studenti delle classi IV e V del Liceo artistico Felice Palma, sotto la direzione del professor Paolo Della Pina, hanno infatti realizzato 16 bozzetti, raffiguranti il principe. I bozzetti saranno esposti al pubblico mercoledì 22 giugno nelle sale della Biblioteca Civica di piazza Mercurio. Sarà la commissione, a suo tempo composta, a scegliere il bozzetto che servirà da modello per realizzare il monumento in marmo a grandezza naturale.

La presentazione, che avverrà alla presenza del sindaco di Massa Francesco Persiani e dell’assessore alla Cultura del Comune di Massa, Nadia Marnica, vedrà riunita la commissione al completo così composta: Franco Frediani, promotore dell’iniziativa, Fabio Cristiani, storico locale, dott.ssa Olga Raffo, presidente deputazione di Storia Patria, arch. Corrado Lattanzi, presidente Ente Valorizzazione dei Castelli, Vito Tongiani, artista pittore e scultore, prof. Giorgio Balocchi già docente all’Accademia di Belle Arti di Carrara e Prof. Carlo Cipollini, docente Liceo Artistico Statale di Lucca. Una volta scelto il bozzetto si passerà alla fase conclusiva e cioè alla scultura vera e propria.

Il blocco di marmo bianco ha trovato il donatore nelle Cave Focolaccia e non resta quindi che affidare la realizzazione del monumento al laboratorio che si renderà disponibile e farà la miglior offerta. La spesa è rimarchevole, da qui la necessità di reperire fondi. Il promotore dell’iniziativa si augura trovare le risorse necessarie presso Enti e Aziende locali che amino il loro territorio. Appuntamento quindi al 18 gennaio 2023, data del quattrocentesimo anniversario della morte di Alberico e in occasione della quale Frediani spera di poter collocare il monumento e arricchire così la città del suo patrimonio artistico-culturale.