LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Mulazzo, la Lunigiana stupisce ancora: ritrovata una tomba dei Liguri-Apuani

Il sindaco Novoa: «È la conferma che ci troviamo in un luogo di grande valore archeologico dove già negli anni ‘70 fu ritrovata una statua stele»

MULAZZO – E’ successo mercoledì 1° giugno, nel bosco di Canossa, frazione del comune di Mulazzo (Massa-Carrara). Insomma, tutto nella norma, dato che spesso, in Lunigiana, arando i campi e facendo pulizia, sono stati diversi i tesori venuti alla luce come, ad esempio, le Statue Stele, simbolo di questo territorio magico. Proprio qui, infatti, più di cinquant’anni fa, durante lo scavo per la creazione di una strada destinata alla realizzazione di un metanodotto, era stata rinvenuta proprio una Stele, appartenente a quel popolo che tanto rende orgogliosi i lunigianesi: i Liguri Apuani.

Una nuova emozione, dunque, per chi c’era allora ed era presente anche adesso: «Una giornata straordinaria – ha commentato il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa – che ci ha regalato la gioia di una scoperta: il ritrovamento di una tomba dei Liguri Apuani nel bosco di Canossa risalente a 2400 anni fa. Questa è la conferma che ci troviamo in un luogo di grande valore archeologico dove già negli anni ‘70 fu ritrovata una statua stele, e che necessiterà di approfondimenti. Grazie alla Soprintendenza ed alla dott.ssa Marta Colombo per l’attenzione che presta al nostro territorio, con l’augurio di nuove scoperte».

Si aggiunge anche la voce di uno dei professori, storici del territorio, Riccardo Boggi: «Cinquant’anni dopo il ritrovamento della stele con Germano Cavalli e altri amici, per me è stato emozionante vedere affiorare la tomba ligure. Grazie alla responsabile della Soprintendenza Archeologica Marta Colombo che ha voluto queste nuove ricerche».