Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Lunigiana, volontari all’opera lungo l’Orzanella e il Teglia per raccogliere i rifiuti foto

Ridolfi (Consorzio di bonifica): «Diamo il nostro contributo a una Toscana libera dalla plastica e impediamo che bottiglie, sacchetti e altri residui pericolosi finiscano in mare»

LUNIGIANA – Quindici corsi d’acqua, ventidue associazioni di volontariato, due scuole partecipanti. Sono i numeri di questo Sabato dell’Ambiente, l’evento organizzato ogni mese dal Consorzio di Bonifica Toscana Nord per raccogliere i rifiuti abbandonati lungo le sponde di fiumi, torrenti e canali. Un’iniziativa che coinvolge centinaia di volontari che con le loro associazioni hanno ‘adottato’ i corsi d’acqua, impegnandosi a monitorarli e a tenerli puliti.

«Ogni ultimo sabato del mese – spiega Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio – rinnoviamo questo fondamentale patto con il territorio, andando a recuperare migliaia di rifiuti sparsi lungo le sponde dei corsi d’acqua. Grazie a centinaia di volontari diamo il nostro contributo a una Toscana libera dalla plastica e impediamo che bottiglie, sacchetti e altri rifiuti pericolosi finiscano in mare. Questo sabato per noi è speciale perché per la prima volta abbiamo coinvolto anche una scuola della Versilia. Si tratta di un fatto importante che riafferma il valore educativo dell’iniziativa».

Ieri, sabato, armati di guanti, sacchi e pinze raccogli-rifiuti, centinaia di volontari si sono dati appuntamento in quindici luoghi simbolo della Lucchesia, della Lunigiana e della Versilia per ripulire le aree attorno ai corsi d’acqua. In Lunigiana, il Sabato dell’Ambiente, che il Consorzio realizza in stretta collaborazione con i Comuni e le aziende di smaltimento dei rifiuti, ha visto l’associazione Alfa Victor intervenire sul torrente Orzanella (foto), comune di Filattiera, e l’Osservatorio Raffaelli sul torrente Teglia, comune di Sassalbo.