Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Giovani: linfa dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana, ecco chi va e chi arriva

Sono stati salutati ieri i ragazzi del Servizio Civile Nazionale e accolte nuove reclute affinché possano avvicinarsi alla pubblica amministrazione e al mondo del lavoro, portando con sé anche le proprie capacità

FIVIZZANO – Sono questi i settori ai quali sono stati assegnati i dieci ragazzi che, dal 25 maggio 2021 al 24 maggio 2022, hanno svolto il Servizio Civile presso l’Ente intercomunale. Un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani, che sono un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del nostro territorio.  Come succede in ogni progetto di scambio, anche l’Unione di Comuni, e quindi la Lunigiana tutta, ha potuto godere delle professionalità e delle capacità, oltreché di un punto di vista diverso, che i giovani hanno portato con sé lungo tutta questa esperienza, che si è conclusa proprio ieri con il saluto e i ringraziamenti da parte del presidente Gianluigi Giannetti, dei sindaci e dei tecnici che li hanno seguiti fino ad ora.

Per quanto riguarda il settore del Turismo, la promozione dell’Ambito Turistico è stato l’obiettivo principale del loro lavoro attraverso la gestione dei canali social, la creazione di un catalogo sulla Lunigiana destinato alle fiere turistiche, ma anche alle strutture ricettive da condividere con i turisti. Impegnative, ma finalmente ufficiali, le mappature delle varie strutture ricettive presenti sul territorio e delle associazioni dedicate al settore turismo. Fondamentale è stato l’aiuto nella gestione dei punti IAT di Aulla e Pontremoli, oltre all’assistenza e partecipazione nell’organizzazione dell’evento educational presso le cooperative di comunità; nella stesura di articoli per il portale regionale Visttuscany, per l’inserto sulla Lunigiana pubblicato sulla rivista Erdoto 108; nella realizzazione di brochure individuali di alcuni Comuni, oltre all’organizzazione, sotto un’unica comunicazione, degli eventi estivi che uscirà a breve, e la collaborazione per l’apertura della mostra dedicata a Dante Alighieri presso il castello di Terrarossa e la gestione territoriale del Festival Mutamenti.

Si sono dati molto da fare anche nel settore Protezione Civile; infatti, i cinque ragazzi hanno contribuito alla conclusione del primo Piano Intercomunale di Protezione Civile, alla realizzazione di mappature e documentazione necessaria alla gestione delle criticità del territorio, alla divulgazione dell’informazione durante i periodi di allerta e di comunicazione dei disagi sulla rete idrica, elettrica e sulla viabilità grazie all’intervento sulle pagine social dell’Ente.

«Ringrazio i ragazzi del Servizio Civile in forza alla Protezione Civile – ha commentato l’assessore alla Protezione Civile e sindaco di Tresana Matteo Mastrini – che, con la loro disponibilità, hanno reso possibile numerose attività: la nascita della nuova pagina social, numerose infografiche di supporto alla popolazione e la conclusione del primo Piano Intercomunale di Protezione Civile. Anche grazie a loro, questa funzione associata consentirà ai Comuni della Lunigiana di avere i finanziamenti regionali relativi alle funzioni fondamentali, ed è importante sostenere i giovani nell’inserimento e nel supporto in queste attività su un territorio che è anche e soprattutto il loro.»
Ma l’esperienza non si ferma qui; infatti, anche per quest’anno l’Unione di Comuni Montana Lunigiana rinnova il suo impegno con i giovani, accogliendo tre nuovi ragazzi nel settore Protezione Civile: Micciulla Alex, Cardellini Nicola e Nunziata Giulia daranno il cambio agli uscenti Ballestracci Isabel, Moscatelli Mattia, Arenare Gianmarco, Crocco Patrizia e Romiti Niccolò.

Per quanto riguarda, invece, il settore Turismo partirà un nuovo progetto slegato al Servizio Civile e, connesso, invece, con le opportunità di tirocinio fornite dalla Regione Toscana tramite GiovaniSì. L’obiettivo di Martina Grossi e Martina Fontanini sarà molto simile e ad accogliere le due giovani per introdurle nel viaggio che la Lunigiana sta facendo nel mondo della promozione e dello sviluppo turistico sono state proprio le ragazze uscenti: Camilla Ricci, Giulia Pretari, Ilaria Vicari, Marta Michelis e Cristina Diana Bargu.

«A tutti i ragazzi che hanno terminato il loro cammino presso l’’Ente, l’Unione dei Comuni porge i propri sentiti ringraziamenti e un grande in bocca al lupo, – ha commentato il presidente dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana e sindaco di Fivizzano Gianluigi Giannetti – mentre dà un caloroso benvenuto ai nuovi arrivati, certa che anch’essi saranno risorse di qualità per il territorio e la comunità lunigianese. Il progetto è iniziato su volontà del presidente uscente Valettini, e siamo stati felici di proseguire su questa strada. Si tratta di due settori fondamentali per la nostra realtà comprensoriale: la sicurezza e la promozione della Lunigiana, che punta a vivere di Turismo.»
Ad accogliere e salutare i ragazzi, anche il sindaco di Aulla Roberto Valettini e la sindaca di Filattiera Annalisa Folloni.