Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

I 700 neodiciottenni massesi ricevono una copia della Costituzione. «Leggetela e praticatela» foto

Il sindaco Persiani agli studenti: «Spero non solo che la leggiate, ma soprattutto che ne mettiate in pratica i princìpi, i diritti e anche i doveri»

Più informazioni su

MASSA – È tornata nuovamente in presenza la cerimonia di consegna delle Costituzioni ai neodiciottenni: dopo due anni di soluzioni obbligate dalle restrizioni Covid, in Piazza Aranci si è svolto l’evento che celebra per molti ragazzi delle scuole massesi, ben oltre 700, il compimento in questo anno scolastico dei fatidici 18 anni. L’amministrazione comunale, quale segno tangibile del loro ingresso formale nel mondo adulto, ha scelto di rinnovare la cerimonia di consegna di una copia della Costituzione a ognuno.

I valori e i principi in questa contenuti sono, come indicato dal sindaco, Francesco Persiani, “i cardini su cui poggia tutta la nostra società e da cui tutti noi abbiamo il compito di trarre ispirazione nel compimento del nostro agire quotidiano”. Una consegna quindi che è un gesto simbolico, fatto con l’auspicio che ognuno di questi giovani, donne e uomini, sappia indirizzare la propria vita e le proprie scelte, mantenendo fermi i valori di democrazia e solidarietà, scegliendo di dare vita ai valori costituzionali oggi come allora, quando la Carta fu scritta.

La cerimonia si è svolta stamani, mercoledì, dalle 10 e ha visto la partecipazione dei ragazzi di tutti gli istituti cittadini e delle istituzioni. L’iniziativa è stata allietata dal concerto finale del gruppo di ex allievi del liceo musicale Palma, il Mmf Trio. Un evento che si realizza quindi sotto il segno di valori condivisi ma anche del divertimento e del piacere di crescere insieme.

«Oggi – ha affermato il sindaco Persiani sui social – mi rivolgo ai ragazzi, agli oltre 700 neodiciottenni delle nostre scuole a cui questa mattina abbiamo consegnato la copia della Costituzione italiana. Spero non solo che la leggiate, ma soprattutto che ne mettiate in pratica i princìpi, i diritti e anche i doveri. Vi auguro di credere sempre nelle vostre aspirazioni e diventare adulti coscienziosi e rispettosi dei vostri diritti. Grazie a tutti i numerosi partecipanti e ai loro insegnanti, agli uffici che hanno organizzato la bella cerimonia in piazza, al trio Mmf che ha contornato l’evento con un breve concerto finale».

Più informazioni su