Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

L’Unione di Comuni fa un dono alla comunità: presto un’area di sgambamento per cani dedicata a Elisa Toracca

E' questa la proposta fatta dal sindaco di Mulazzo Claudio Novoa all’Unione di Comuni Montana Lunigiana e accolta all'unanimità dagli altri sindaci

MULAZZO – Un’area di sgambamento aperta a tutti e intitolata a Elisa Toracca, è questa la proposta fatta dal sindaco di Mulazzo Claudio Novoa all’Unione di Comuni Montana Lunigiana e accolta all’unanimità dagli altri sindaci.
Considerato che presso il canile comprensoriale di Groppoli di Mulazzo sono presenti dieci aree di sgambamento, e che è possibile riservare una di queste aree a uso privato con accesso esterno alla struttura, i tecnici e i sindaci non hanno pensato due volte a dare il consenso alla realizzazione di un’area dedicata alla comunità, che sarà provvista di panchine, fontana pubblica e ciò che serve agli amici a quattro zampe e ai loro padroni a passare qualche attimo all’aria aperta e in compagnia.

Proprio l’amore di Elisa Toracca, lunigianese, prematuramente scomparsa all’età di 44 anni, che amava profondamente gli animali ed era impegnata nella protezione dei cani abbandonati e maltrattati, che curava ed accudiva con passione, ha ispirato questa iniziativa nella speranza che la restituzione alla cittadinanza di un’area dedicata agli animali e l’intitolazione a lei possa arrivare come segnale efficace nella sensibilizzazione della comunità a questo argomento sociale, un gesto di attenzione a quella larga parte dei cittadini che fa dell’amore per gli animali un pezzo importante della propria vita.

Il valore dell’intervento ammonta a circa 5mila euro, e lo scopo è quello di garantire uno spazio dedicato alla libera attività motoria dei cani accompagnati dai proprietari/conduttori.

«Con commozione – commenta il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa – ringrazio i colleghi sindaci dell’Unione di Comuni per avere accolto la nostra proposta di intitolare alla cara Elisa l’area di sgambamento aperta a tutti i nostri amici a quattro zampe. Sarà un modo per ricordare sempre Elisa, il suo impegno svolto con passione e amore sincero per i nostri cari cani. Mi unisco ancora una volta ai famigliari, con la certezza che, anche grazie a questo progetto, la comunità del canile non la dimenticherà mai.»