Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Dalla Regione 800mila euro per la sala polifunzionale del Comune di Aulla

L'intervento è previsto dalla variazione di 65 milioni di euro sul bilancio di previsione 2022-2024 presentata dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani il 27 aprile

AULLA – Buone notizie da Firenze per Aulla: la variazione di 65 milioni di euro sul bilancio di previsione 2022-2024 presentata dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani il 27 aprile ed approvata dalla giunta regionale, includerà, tra gli altri, un imponente intervento di ristrutturazione di una sala polifunzionale collocata sotto il palazzo municipale del Comune di Aulla, con uno stanziamento di risorse pari a 800.000 euro.

La governance regionale mantiene, ancora una volta, l’impegno volto al recupero di Aulla capoluogo a seguito della devastazione operata dall’alluvione del 2011: una ferita ancora, in parte, aperta per gli aullesi, che tanto hanno patito e dato per ripartire da quel tragico evento e che, presto – dopo il completo rifacimento dell’argine e la messa in sicurezza dell’abitato, unitamente alla realizzazione del Belvedere panoramico – grazie all’intervento del sindaco Roberto Valettini potranno godere di spazi di aggregazione completamente rinnovati, adibiti a cinema e a sala convegni.

Fondamentali per l’ottenimento del finanziamento i rapporti con Regione Toscana del sindaco Roberto Valettini, che negli scorsi mesi si è fortemente attivato per pervenire ad un accordo di programma con Firenze con l’obiettivo di rappresentare la definitiva rimarginazione dei danni dell’alluvione : “È questa un’ottima notizia che giunge a coronamento di un dialogo costante con la Regione per la realizzazione di una serie di opere di grande importanza per Aulla”– commenta il primo cittadino –  “Il recupero del cinema e della sala polifunzionale sotto il palazzo comunale, quello che era il Città di Aulla, preda del degrado da quel tristemente indimenticabile 25 ottobre 2011, potrà finalmente restituire alla nostra comunità un ruolo di centralità e dignità. Al presidente Giani vanno i più sentiti ringraziamenti per essere sempre stato, ed essere, vicino alla nostra città e alle esigenze da essa rappresentate”.