Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Comune di Carrara

Giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti 2022. Carrara città del sì

Più informazioni su

CARRARA – Anche l’amministrazione comunale di Carrara ha risposto all’invito di Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), aderendo alla campagna “Un sì in Comune” per promuovere la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi al momento del rinnovo della carta d’identità, come segno di impegno civile e senso di comunità. In occasione della Giornata Nazionale della donazione di organi e tessuti, che si terrà il prossimo 24 aprile, il Comune rivolge un appello alle cittadine e ai cittadini, ricordando che la carta d’identità può essere una delle modalità di dichiarazione per la donazione di organi e tessuti.

“Donare è una scelta naturale” e Anci ha pensato, a dieci anni dalla prima dichiarazione, di celebrare la Giornata Nazionale del 24 aprile 2022, invitando i Comuni ad aderire a una campagna informativa e divulgativa per promuovere la donazione attraverso i canali istituzionali. Una scelta importante che dimostra un grande senso civico, un’azione semplice, ma dal profondo significato, per manifestare il proprio “Sì” alla donazione di organi e tessuti, al momento del rinnovo della carta d’identità. Una scelta individuale che diventa motore del benessere e del cambiamento collettivo.

Il Comune ricorda che al rinnovo della Carta d’Identità, è possibile dichiarare con un semplice “Sì” il consenso alla donazione di organi e tessuti: anche Carrara è una città del sì, ovvero un comune dove, al rinnovo della carta d’identità, è possibile registrare il consenso alla donazione di organi e tessuti. Donare è un gesto importante, un’azione semplice: donare è una scelta naturale. Nella quasi totalità dei Comuni in Italia è possibile esprimere la dichiarazione di volontà sulla donazione di organi e tessuti al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, se maggiorenni. Un incremento molto positivo che ha visto rinsaldata la forte alleanza tra enti locali, sistema sanitario, mondo del volontariato e dell’associazionismo insieme alla cittadinanza stessa e che, grazie all’impegno costante del Centro Nazionale Trapianti, ha trasformato un semplice atto individuale in un forte gesto collettivo di fiducia e responsabilità.

Più informazioni su