LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Le Istituzioni Informano di La Voce Apuana - Parco Alpi Apuane

La nuova offerta didattica del Parco delle Apuane: tredici istituti scolastici coinvolti

APUANE – Il Parco Regionale delle Alpi Apuane ha approvato la graduatoria finale dell’offerta didattica ed educativa per l’anno scolastico 2021-2022. Tredici gli istituti coinvolti nelle province di Massa-Carrara, di Lucca e non solo (l’offerta era, come sempre, rivolta a tutte le scuole indipendentemente dalla loro collocazione geografica) che hanno presentato progetti declinati sul tema di quest’anno: “Rinnovare il Parco per le prossime generazioni”. In tutto, saranno coinvolti 60 classi tra scuole dell’infanzia, scuole primarie e scuole secondarie di primo e secondo grado.

Come da tradizione, l’offerta del Parco si articola diverse tipologie: percorsi dentro e fuori i musei del/nel parco presso l’ApuanGeoLab a Equi Terme (Fivizzano) e la (Geo)Park Farm a Bosa di Careggine, che appartengono al sistema museale vero e proprio dell’ente, ma anche in quelle strutture che comunque concorrono a completare l’offerta di servizi culturali di valore naturalistico dell’area apuana, come l’Orto botanico a Pian della Fioba di Massa, il Museo delle Grotte a Equi Terme, l’Antro del Corchia e le Miniere dell’Argento vivo a Levigliani; i percorsi del “Vivere il parco”, attività volta a far vivere l’ambiente nelle strutture che il Parco ha certificato e segnalato per le loro scelte ecocompatibili; “Il parco nel quaderno” – concorso Giuseppe Nardini, secondo cui le scuole dovranno descrivere un itinerario naturalistico all’interno dell’area protetta e/o contigua, potendolo corredare ed illustrare con immagini, disegni, interviste, poesie e quanto la creatività suggerisce; infine, “Faccio parco” – concorso Alfredo Lazzeri, che ha l’obiettivo di coinvolgere gli istituti scolastici nell’elaborazione di idee concrete e proposte fattibili per attuare iniziative di conoscenza e valorizzazione del Parco Regionale delle Alpi Apuane.

L’offerta 2019-2020 beneficia di risorse per un totale di 20.000 €. A queste si aggiungono i contributi per il trasporto scolastico (circa € 13.000) che il Parco stanzia con l’obiettivo di favorire la massima partecipazione degli istituti scolastici.