Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Chi sarà il nuovo presidente della Repubblica? I nomi, gli schieramenti e le modalità di voto sondaggio

Chi pensi che diventerà il nuovo Capo dello Stato? Vota la consultazione online della Voce Apuana

MASSA-CARRARA – Fervono i preparativi a Roma per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. L’accordo tra gli schieramenti non è stato ancora raggiunto e l’unica certezza, al momento, è il ritiro dalla corsa dell’ex premier Silvio Berlusconi. Alle 15 inizierà la votazione dei 1008 grandi elettori: i deputati, i senatori e i rappresentanti delle Regioni. Nei primi tre scrutini, per raggiungere l’elezione del nuovo Capo dello Stato, sarà necessario il quorum dei due terzi: 673 voti dovranno convergere su un candidato. Dalla quarta votazione, invece, sarà sufficiente la maggioranza assoluta: 505 voti. Al momento, in nessuno dei due casi, i vari schieramenti non hanno i numeri per eleggere da soli il presidente.

Gli schieramenti

Gli schieramenti principali sono sostanzialmente due (centrodestra, leggermente in vantaggio, e centrosinistra) ma ci sono 150 elettori che non appartengono né all’uno, né all’altro. Li riportiamo di seguito.

CENTRODESTRA: 453 VOTI
Lega: senatori 64, deputati 133, delegati regionali 15, totale 212.
Forza Italia-Udc: senatori 52, deputati 79, delegati regionali 11, totale 142.
Fratelli d’Italia: senatori 21, deputati 37, delegati regionali 5, totale 63.
Coraggio Italia-Idea Cambiamo: senatori 9, deputati 22, delegati regionali 1, totale 32.
Noi con l’Italia, deputati 5.
(Nel calcolo viene considerato la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, esponente di Forza Italia, non dovrebbe votare come da prassi). 

CENTROSINISTRA: 405 VOTI
M5S senatori 73, deputati 157, delegati regionali 4, totale 234.
Pd: senatori 39, deputati 95, delegati regionali 20, totale 154.
Leu: senatori 6, deputati 12, totale 18.
(Nel calcolo viene considerato che il presidente della Camera, Roberto Fico, esponente del M5s, non dovrebbe votare).

AREA DI CENTRO: 57
Italia Viva: senatori 15, deputati 29, totale 44.
Centro democratico, deputati 6.
Maie: senatori 1, deputati 1, totale 2.
Azione-Più Europa: senatori 2, deputati 3, totale 5.

EX M5S: 65
Alternativa: senatori 2, deputati 16. Gruppo Misto, senatori 23, deputati 24, totale 65.

MINORANZE LINGUISTICHE: 10
Senatori 4, deputati 4, delegati regionali 2, totale 10.

ALTRI SENATORI: 4
Gruppo Autonomie: Gianclaudio Bressa e Pier Ferdinando Casini;
Gruppo Misto: Leonardo Grimani (ex Iv), Rosellina Sbrana (ex Lega).

ALTRI DEPUTATI: 7
Gruppo Misto: Giusi Bartolozzi, Stefano Benigni e Claudio Pedrazzini (ex Fi), Michela Rostan e Rossella Muroni (ex Leu), Fausto Longo (eletto all’Estero con Pd), Alessandro Fusacchia (ex Più Europa), totale 7.

SENATORI A VITA: 6
Giorgio Napolitano, Mario Monti, Elena Cattaneo, Renzo Piano, Carlo Rubbia, Liliana Segre.

Il toto-presidente

Oltre a Silvio Berlusconi, prima candidatura proposta dal centrodestra, sono diversi i nomi emersi negli ultimi giorni su chi potrebbe prendere il posto di Sergio Mattarella: dal premier Mario Draghi all’ex presidente della Camera Pier Ferdinando Casini, dall’ex ministro Andrea Riccardi all’ex giudice della Corte Costituzionale Paolo Maddalena. Gli altri nomi emersi: Elisabetta Casellati (presidente del Senato, centrodestra), Marcello Pera (docente di filosofia, ex presidente del Senato, centrodestra), Elisabetta Belloni (recentemente nominata al vertice dei servizi segreti), Marta Cartabia (ministro della Giustizia ed ex presidente della Corte Costituzionale), Letizia Moratti (vicepresidente della Regione Lombardia, ex ministro, centrodestra), Paola Severino (avvocato, ex ministro della Giustizia), Giuliano Amato (ex premier, ex ministro, giudice della Corte Costituzionale), Anna Finocchiaro (magistrato ed ex deputata, centrosinistra), Franco Frattini (ex ministro, presidente del Consiglio di Stato, centrodestra), Sabino Cassese (ex giudice della Corte Costituzionale), Paolo Gentiloni (ex premier, commissario Ue all’Economia, centrosinistra), Giulio Tremonti (docente universitario ed ex ministro, centrodestra). E infine resta sottotraccia anche la rielezione di Mattarella.

E tu? Chi pensi che diventerà il nuovo presidente della Repubblica? Vota qui sotto la nostra consultazione online.

Sondaggio

Chi sarà secondo te il nuovo presidente della Repubblica?

  • Mario Draghi (18%)
  • Nessuno di questi (16%)
  • Pier Ferdinando Casini (13%)
  • M. Elisabetta A. Casellati (7%)
  • Marta Cartabia (7%)
  • Sergio Mattarella (7%)
  • Elisabetta Belloni (6%)
  • Paolo Gentiloni (5%)
  • Silvio Berlusconi (4%)
  • Giuliano Amato (3%)
  • Marcello Pera (2%)
  • Letizia Moratti (2%)
  • Sabino Cassese (2%)
  • Anna Finocchiaro (2%)
  • Franco Frattini (2%)
  • Andrea Riccardi (2%)
  • Giulio Tremonti (1%)
  • Paolo Maddalena (1%)
  • Carlo Nordio (1%)
  • Paola Severino (1%)
Loading ... Loading ...