Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Sostituzione caldaie, dalla Regione 39mila euro a fondo perduto per il Comune di Carrara

Più informazioni su

CARRARA – Il Comune di Carrara ha pubblicato un bando per l’assegnazione di contributi economici a fondo perduto per la sostituzione dell’impianto termico individuale di climatizzazione invernale presso l’abitazione principale. Il bando è finanziato interamente dalla Regione Toscana con 39.000,00 euro ed è riservato a cittadini che hanno diritto ad accedere ai bonus sociali per la fornitura dell’energia elettrica e del gas naturale: persone fisiche con livelli di Isee non superiore a 8.265,00 euro, oppure con almeno 4 figli a carico e valore Isee non superiore a 20.000,00 euro; titolari di reddito di cittadinanza o pensione di cittadinanza. Il richiedente deve risultare responsabile dell’impianto termico per il quale chiede il contributo: l’impianto deve trovarsi presso l’abitazione principale del richiedente. L’indirizzo dell’abitazione deve coincidere con quello di residenza anagrafica. Il richiedente non deve avere ricevuto altri contributi pubblici di enti locali per lo stesso impianto, né altre tipologie di incentivi statali, quali ad esempio le detrazioni fiscali e il conto termico.

Il contributo può essere richiesto esclusivamente per la sostituzione della caldaia a gas naturale installata da oltre 15 anni con una caldaia nuova “a condensazione” oppure, solo in aree non metanizzate, per la sostituzione dell’apparecchio esistente alimentato a combustibile solido con un generatore di calore a biomassa nuovo di fabbrica.

Il contributo copre al 100% i costi ammissibili (elencati tassativamente all’art.3 del bando), sostenuti successivamente al 1° gennaio 2021 e idoneamente documentati, e può arrivare alla soglia massima di € 5.000,00 per singolo beneficiario. Sono esclusi tutti gli altri costi inerenti ad accessori, interventi edili, verifiche strumentali connesse all’impianto termico, ecc… non ricompresi nell’elenco.

Questo bando, finalizzato alla sostituzione delle vecchie caldaie con nuove più efficienti e meno inquinanti, è rivolto ai cittadini meno abbienti e alle famiglie numerose, è il commento dell’Assessore all’Ambiente Sarah Scaletti. Ha quindi una doppia valenza, ambientale e sociale, perché si inserisce tra gli interventi volti al miglioramento della qualità dell’aria andando incontro a una fascia di popolazione che potrebbe non avere possibilità di accedere ad altre forme di incentivo.

Le domande devono essere presentate a partire dal 1° febbraio e fino al 31 maggio 2022 utilizzando il modulo appositamente predisposto e allegando la documentazione necessaria alla prima fase dell’istruttoria. Le domande verranno esaminate seguendo l’ordine di arrivo all’Ufficio Protocollo del Comune di Carrara e potranno essere accolte fino ad esaurimento dei fondi disponibili (procedura a sportello). A seguito di comunicazione favorevole degli uffici, il richiedente dovrà entro 120 giorni presentare anche la documentazione necessaria per la seconda fase dell’istruttoria e l’ammissione definitiva a contributo. La suddivisione nelle due fasi è finalizzata a permettere al richiedente di sostenere i costi sapendo già di poter contare sul contributo.

Le domande dovranno essere consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune di Carrara in Piazza 2 Giugno, 1 – 54033 Carrara, oppure inviate a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo pec: comune.carrara@postecert.it

Nel caso di invio per posta la busta dovrà recare la dicitura “bando efficientamento impianti termici 2021/2022”; nel caso di invio a mezzo di posta elettronica certificata, la stessa dicitura dovrà essere riportata nell’oggetto della pec.

Il bando e il modulo di domanda sono scaricabili sul sito del Comune all’indirizzo web.comune.carrara.ms.it

Per ogni ulteriore informazione è possibile rivolgersi al Settore Servizi Ambientali/Marmo, Piazza Lodovici – Località San Martino (ex sede Tribunale, piano 2°), Carrara, tel. 0585/641575-641574,  e-mail  chiara.masetti@comune.carrara.ms.it  o     alessandra.pacciani@comune.carrara.ms.it

Più informazioni su