Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Oltre 12 milioni per 19 interventi nei comuni apuani: più della metà a Montignoso

Giani: «Siamo di fronte a un imponente numero di interventi di varia natura, la cui realizzazione era attesa da tempo»

MASSA-CARRARA – Sono 19 gli interventi in programma in dieci comuni della provincia di Massa-Carrara per un valore totale di 12,126 milioni di euro, che arriveranno grazie ad un finanziamento alla Toscana, per complessivi 111 milioni di euro, da parte del Cipess, il Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile. Ne ha dato notizia il presidente della Regione che ieri, lunedì, nel corso di una conferenza stampa ha presentato “Cantiere Toscana”, ovvero gli interventi, per un valore totale delle opere di oltre 120 milioni di euro che riguardano 74 Comuni di tutte e dieci le province toscane.

Si tratta di ben 119 diverse realizzazioni che interessano numerosi settori: in promo luogo le scuole con interventi edilizi che ristrutturano e privilegiano l’efficientamento energetico e la manutenzione antisismica per impegnare il 50 per cento delle risorse. Contemporaneamente si dà spazio agli interventi a favore della tutela del suolo con la regimentazione idraulica e la messa in sicurezza del territorio. Sul tema ambiente spazio a progetti di forestazione in ambito urbano per ridurre le emissioni climalteranti, a quelli sui trasporti e la mobilità. Non mancano i progetti in materia culturale, come gli interventi su musei, teatri e spazi pubblici. Si tratta anche di opere per la difesa del suolo e di protezione civile, per la messa in sicurezza del territorio.

“Siamo di fronte – commenta il presidente Eugenio Giani – a un imponente numero di interventi di varia natura, la cui realizzazione era attesa da tempo. Si trattava di presentare domande per ottenere contributi rispetto ad opere che avevano progetti immediatamente cantierabili, e così abbiamo fatto. Sono felice che abbiamo potuto finanziarli. Il valore complessivo di questi interventi raggiunge quasi i 121 milioni di euro. Un grande cantiere si apre in Toscana dopo anni, in grado di dare un contributo decisivo alla ripresa della nostra economia dopo un periodo difficile. Entro la fine dell’anno prenderanno il via tutti i cantieri, mentre le opere avranno tempi di realizzazione diversi. Sarà una Toscana più sicura, che mette a norma numerose scuole, a cui è destinata un’ingente parte delle risorse complessive ottenute, così come sono notevoli gli interventi di difesa del suolo e di carattere ambientale”.

I Comuni apuani interessati sono Comano che avrà 197.000 euro, Carrara che ne avrà 208.500, Mulazzo dove arriveranno 235.000 euro, Bagnone che si aggiudica un finanziamento di 258.254 euro e Massa a cui andranno 273.847 euro. Quasi la stessa cifra (280.000 euro) va a Fivizzano, mentre Pontremoli si assicura 300.000 euro. Licciana Nardi con 933.000 euro e Aulla con 967.000 chiudono la fila. Ma la parte del leone la fa certamente Montignoso a cui andranno ben 7.179.447 milioni di euro per la realizzazione di cinque diversi interventi. Tutte le opere sono descritte nel file allegato a questo comunicato, che riporta il loro valore complessivo e la quota di finanziamento che arriverà dal Cipess e che si aggiunge a quello già disponibile rendendo possibile la loro realizzazione.

Il pacchetto di “Cantiere Toscana” comprende anche aiuti alle imprese per un totale di 9,6 milioni di euro in gran parte nei settori ricerca e sviluppo e quasi altrettante risorse (9,2 milioni) destinate a servizi e forniture come l’informatizzazione e la digitalizzazione. Da segnalare, poi, gli 8 milioni di euro destinati all’acquisizione al patrimonio pubblico di complessi immobiliari costituiti da alloggi pronti, da destinare a Edilizia residenziale pubblica in varie zone della Toscana.