Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Il premio al miglior strafalcione geografico del 2021 al presidente della Regione Abruzzo

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – È stata una gara molto agguerrita. Autentici “fuoriclasse” dello strafalcione geografico si sono duramente confrontati “dal basso” della loro cultura geografica. Si tratta del Premio “Noio volevàn savoir 2021”, ideato da SOS Geografia ed alla sua seconda edizione. Anche in questo anno, la vittoria è per un politico, nonché rappresentante delle istituzioni. Su oltre un centinaio di persone consultate, tra docenti e cultori della materia, lo svarione del 2021, che ha nettamente svettato sugli altri, è di Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo, “fratello d’Italia” che, evidentemente, non conosce molto bene la madre patria. Durante un consiglio regionale straordinario, nel giugno scorso, il presidente ha, infatti, dichiarato che “l’Abruzzo è l’unica regione italiana che si affaccia su tre mari, l’Adriatico, il Tirreno e lo Ionio”. Al secondo posto l’eurodeputata leghista, già candidata alla presidenza della Regione Toscana, Susanna Ceccardi, che, nel gennaio 2021, sosteneva che Israele si trovasse in Europa. Terzo posto alla giornalista, nonché scrittrice, Barbara Codogno, che, nel settembre scorso, in un articolo sul Corriere del Veneto, affermava che l’isola di Sant’Elena, dove è morto Napoleone, si trovasse in Italia.

«Le persone citate non ce ne vogliano. Non vogliamo esporre al pubblico ludibrio nessuno, tantomeno degli “infortunati” geografi. – scrivono gli ideatori del premio di Sos Geografia – Tra il serio e il faceto, l’iniziativa vuole solo richiamare il generalmente basso livello di conoscenze geografiche da parte di molti italiani e, nello specifico, della classe dirigente, il che è un po’ più preoccupante. Peraltro, è doveroso ribadire che la geografia attuale, nelle poche scuole in cui si studia, non è certo un’arida e nozionistica serie di numeri e di toponimi (terrore di generazioni di studenti), ma una scienza interdisciplinare indispensabile, in questo mondo globalizzato, a “leggere” e quindi a comprendere la complessità dei fenomeni sociali, economici, politici e ambientali. Ricordiamo che vincitore della prima edizione (2020) fu l’On. Manlio Di Stefano (5 Stelle), nonché sottosegretario agli Esteri, il quale, il 4 agosto 2020, dopo la terribile esplosione al porto di Beirut (Libano) solidarizzò “con tutto il cuore” con gli “amici libici”. Ringraziamo, quindi, il vincitore e tutti gli altri inconsapevoli partecipanti per aver contribuito con i loro scivoloni a far capire quanto sia utile la Geografia. Il premio per il presidente Marsilio consisterà in un atlante geografico Metodico e in un buono di 50 ore per ripetizione di geografia con un/a docente specialista. Per leggere tutti gli strafalcioni del 2021 ed anche quelli precedenti, si può andare su www.sosgeografia.it».

Più informazioni su