LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Covid, l’Unione dei Comuni ringrazia il volontariato lunigianese: presente anche Giani foto

I ringraziamenti e il saluto di Valettini che termina il suo incarico come presidente dei sindaci della Lunigiana. Il governatore della Toscana: «Il governo dovrebbe concedere un fondo maggiore per affrontare l’emergenza»

AULLA – Un pomeriggio commovente quello di ieri, domenica, che ha visto l’Unione di Comuni della Lunigiana premiare le associazioni di volontariato del territorio per tutto il lavoro svolto, e che ancora stanno svolgendo, durante questa pandemia da covid-19. “Volontario, prima persona plurale” è davvero la definizione adatta per spiegare quello che significa per tutti noi, il mondo del volontariato.

Il presidente dell’Unione e sindaco di Aulla Roberto Valettini, l’assessore e sindaco di Tresana alla Protezione Civile Matteo Mastrini, insieme a tutti i colleghi assessori e sindaci hanno consegnato targhe e spillette che possano ricordare per sempre la gratitudine dell’ente e della comunità che rappresenta verso le associazioni di Protezione civile e Primo soccorso senza le quali il territorio non potrebbe sopravvivere. Durante l’evento è stato trasmesso un video realizzato dai ragazzi del Servizio Civile nel settore Protezione Civile dell’Unione di Comuni, che ha riassunto in pochi minuti, ricchi di commozione, questo evento storico che ci ha cambiato la vita. Si sono susseguiti gli interventi dei rappresentanti delle associazioni che hanno potuto raccontare e portare la propria testimonianza di questo anno e mezzo di pandemia: storie di interventi, di famiglie in difficoltà, di persone anziane sole, ma anche di paura e incertezza per il futuro. Un altro punto di vista, che ha reso l’iniziativa ancora più significativa.

Ospite speciale della giornata il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che non ha mancato di far arrivare tutta la sua gratitudine a chi lavora costantemente sul territorio affrontandone giornalmente tutte le emergenze: «Questa è davvero una bella iniziativa di riconoscimento simbolico che dà il senso di come la pandemia ci abbia insegnato come il sistema di organizzazione della nostra comunità abbia nel volontariato un pilastro fondamentale che possiamo definire un vanto della nostra Regione, che investe ogni anno 97 milioni in questo settore, anche se il governo dovrebbe concedere un fondo maggiore per affrontare l’emergenza da Covid-19. Fortunatamente la Toscana è ora la regione leader nel campo della vaccinazione, e siamo ancora lontani dal rischio di zona gialla proprio perché l’84% della popolazione ha ricevuto almeno la prima dose.»

«Oggi ho terminato il mio mandato da presidente dell’Unione di Comuni – ha commentano il presidente uscente Roberto Valettini – con una giornata davvero piena di emozioni. Ho avuto il piacere, insieme all’assessore Mastrini e ai colleghi sindaci, di restituire ai volontari ciò che loro ci hanno dato in questo periodo di pandemia. Il loro impegno è stato patriottismo e mi sono sentito di ringraziarli da parte di tutta la comunità che rappresento e sono felice che la mia esperienza si sia conclusa assieme a loro che abbraccio e ringrazio con tutto il cuore.»

Ha poi concluso l’assessore e sindaco Matteo Mastrini: «Due anni fa ho ricevuto la delega alla Protezione Civile dal presidente Valettini, sapendo cosa volesse dire perché, come volontario prima e come sindaco dopo, ho conosciuto bene il meccanismo, ma il portato si è rivelato più alto e più grande di quanto potessi immaginare. Il lavoro che viene fatto da questo Ente, che non è abbastanza considerato, è infatti davvero importante. È uno deI pochi spazi in cui noi amministrazioni collaboriamo, e proprio in questa funzione di Protezione Civile non è mai venuta meno l’intesa su quanto si dovesse fare. A volte penso che chi si dà al prossimo abbia diritto e bisogno di vedere questa nostra gratitudine esplicitata e dimostrata. Ecco perché abbiamo messo in piedi questo pomeriggio dedicato al volontariato. Grazie per la disponibilità al geometra Vasoli, persona con competenze ed esperienza, che ci ha dato gli strumenti per poter lavorare insieme, e un ringraziamento anche ai ragazzi del Servizio civile che hanno dato un aiuto fondamentale per la realizzazione della giornata. Le attività in questi due anni circa sono state tante: distribuzione delle mascherine, dei farmaci, dei viveri, la presenza presso gli hub vaccinali: grazie per tutto questo.»

“L’Unione di Comuni Montana Lunigiana ringrazia tutte le associazioni e i volontari che, dall’inizio della pandemia, stanno combattendo per noi e con noi contro il Covid-19: Fir Ser. Cb; Alfa Victor, Associazione Volontari Lunigianesi, Vab, Anpas, Ana, Misericordia e Cri.”