Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Il grazie del Serd apuano all’associazione “In-Dipendenza”

Più informazioni su

MASSA – Sono stati tempi difficili per la sanità, anche in quei settori che hanno continuato a prestare il loro servizio durante l’emergenza Covid e quindi nonostante tutte le misure di contenimento previste dalla normativa.
Tra i servizi che sul territorio non si sono mai fermati c’è il Servizio delle Dipendenze (Ser.D) che all’interno della Zona Apuana, anche grazie alla collaborazione del mondo del volontariato e dell’associazionismo, hanno offerto una risposta sanitaria in grado di aiutare fasce fragili della comunità.

In questo senso il direttore della Zona Distretto delle Apuane  Monica Guglielmi e il responsabile del Ser.D. Zona Apuana  Maurizio Varese vogliono, in particolare,  ringraziare gli operatori dell’associazione di volontariato “In-Dipendenza”, che – come emerso in questi giorni nell’ambito di un incontro tra gli operatori del Ser.D. e i responsabili dell’ associazione – hanno garantito, anche nel difficile periodo pandemico, l’attuazione di azioni a sostegno delle attività del Ser.D..

“Il lavoro dell’associazione – sottolinea la dottoressa Guglielmi – è prezioso per sviluppare le capacità di integrazione e socializzazione, agevolando il recupero psicosociale di persone con problematiche sia di dipendenza da sostanze che comportamentali, soprattutto in un momento difficile come quello che abbiamo vissuto e che ancora purtroppo, in parte, stiamo vivendo”.

“In-Dipendenza – ricorda il dottor Varese – collabora con noi da molti anni attraverso la conduzione di gruppi territoriali di auto-mutuo aiuto, sia sul territorio di Massa-Carrara che all’interno del Carcere di Massa. Il lavoro dell’associazione è particolarmente importante in questa fase legata alla pandemia, in cui si sta registrando un aumento del consumo di alcolici, in particolare tra i giovani e i giovanissimi che poi, come riportato spesso dalle cronache, sfocia in comportamenti aggressivi”.

“La nostra associazione – precisa la presidente Daniela Corsi – programma anche attività socio-riabilitative, volte all’acquisizione di sani e corretti stili di vita, oltre che a un impiego sano del tempo libero”.

Francesca Balestracci, psicologa-psicoterapeuta del Ser.D., evidenzia inoltre come il lavoro dell’associazione, da lei supervisionato, sia estremamente prezioso per migliorare la qualità della vita di persone con dipendenze, soprattutto da alcool.

Eulalia Marsiglia, responsabile amministrativa dell’associazione, assieme alla presidente Daniela Corsi, agli operatoti del Ser.D. e a Monica Guglielmi, ringraziano inoltre gli altri operatori dell’associazione: Maura Grasselli, Andrea Figaia, Paola Carmassi e Nedda Vanelli, per il fondamentale e insostituibile apporto alle attività svolte.

Gli operatori conducono cinque gruppi di auto-mutuo aiuto, di cui uno nel carcere di Massa, con incontri a cadenza settimanale: “Attualmente seguono oltre 40 persone – concludono Varese e Balestracci – rappresentando un indispensabile aiuto al lavoro del Ser.D.. Le problematiche legate all’uso di sostanze interferiscono infatti con il funzionamento dell’individuo in maniera globale e necessitano di interventi multi professionali e integrati, in grado di fornire risposte efficaci”.

L’associazione, che ha sede in Viale XX Settembre al civico 110 a Carrara,  può essere contattata al numero telefonico 339/5849750.

Più informazioni su