Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ripartite le vaccinazioni a Carrarafiere: un nuovo hub da 2000 somministrazioni al giorno foto

Lo spazio è più piccolo ma ben allestito: 12 postazioni aperte 12 ore al giorno dalle 8 alle 20

MASSA-CARRARA – Sono ufficialmente ripartite oggi, 11 dicembre, le vaccinazioni all’hub di Carrarafiere, che resterà aperto tutti i giorni con orario 8-20. Questa mattina durante la conferenza stampa di presentazione la direttrice della zona distretto Apuane Monica Guglielmi ha ringraziato “tutto il personale dipendente e i volontari per come hanno portato avanti, con il consueto impegno e con grande efficienza, i lavori di trasferimento e allestimento”. “Anche considerato l’aumento delle richieste da parte della popolazione – ha spiegato Guglielmi – la sede del vecchio ospedale di Massa presentava troppe limitazioni: soltanto 6 postazioni disponibili, un’unica entrata e un’unica uscita, la presenza di scale. Grazie a una buona organizzazione, siamo comunque riusciti a effettuare fino a 800 vaccini al giorno a Massa. Adesso a Carrarafiere siamo tornati in uno spazio più piccolo, rispetto a quello che avevamo nella prima fase vaccinale, ma ben allestito e circolare: i locali sono adeguati e i costi si sono ridotti in maniera considerevole. Qui abbiamo 12 postazioni e siamo aperti 12 ore al giorno tutti i giorni dalle 8 alle 20, con una potenzialità di 1800-2000 vaccini al giorno. Rimane aperta, per oggi (11 dicembre) e domani (12 dicembre), anche la sede di via Bassa Tambura. Dal 16 dicembre poi si svolgeranno, anche nel nostro territorio, le vaccinazioni pediatriche”.

Il referente Cure Intermedie Claudio Rasetto ha ricordato i motivi per cui ci si è spostati da un luogo all’altro (“ scelte dettate dalle risorse disponibili e dalle necessità legate all’andamento della pandemia”) e ha sottolineato la buona integrazione presente tra ospedale e territorio, che consente un vero coordinamento e una collaborazione tra servizi. Anche la dirigente infermieristica sia per ospedale che per il territorio apuano, Anna Fornari, ha messo in rilievo lo sforzo organizzativo e l’integrazione tra attività ospedaliere e territoriali. Ha inoltre ribadito il ringraziamento a tutti i professionisti che hanno lavorato senza sosta per permettere la riapertura dell’hub vaccinale.

Il consigliere del Presidente della Regione per le vaccinazioni Angelo Zubbani ha anticipato che il presidente Giani andrà nei prossimi giorni a salutare il personale del Carrarafiere e ha ricordato come è nato il percorso che ha portato alla riapertura degli hub in  tutta la Regione. “Nell’unità di crisi dello scorso 24 novembre – ha fatto presente Zubbani – è stato stabilito di riprogrammare tutte le sedi vaccinali del territorio toscano. Le terze dosi anticipate di un mese, la decisione di partire anche con la vaccinazione dei bambini, le varie varianti e il super green pass sono gli elementi che hanno reso necessaria una nuova organizzazione. L’Asl Toscana nord ovest  si è mossa con grande tempestività e, grazie alla disponibilità di Carrarafiere, è stato concordato questo nuovo spazio che, seppur ridotto rispetto al precedente, ha permesso di impostare in maniera adeguata il nuovo lavoro. Le vaccinazioni, comunque,  non si sono mai interrotte. Merito quindi all’azienda e ai suoi professionisti, senza dimenticare il ruolo del volontariato che rappresenta una risorsa preziosissima per il nostro sistema. Grazie anche alla protezione civile regionale per il suo costante supporto”.

Soddisfatto anche il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale: “Accolgo con piacere il ritorno delle vaccinazioni a Carrarafiere mi fa piacere che l’Asl sia stata così versatile, è un buon segnale. Quella di  IMM è una struttura che rientra nel piano di emergenza di protezione civile, di cui parte ovviamente anche l’emergenza sanitaria. L’auspicio, per il presente e per il futuro, è che la macchina funzioni in tutte le sue parti, compresa la fase del tracciamento dei contatti. Grazie anche da parte mia al personale dell’Azienda e ai volontari per l’allestimento dell’hub”.

Gli addobbi natalizi al centro vaccinale di Carrarafiere sono stati donati dall’associazione “Il volto della speranza”.