Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Statue stele, terra di confine e dei 100 castelli: ecco il logo ufficiale dell’Ambito turistico Lunigiana

Il simbolo è stato approvato ufficialmente dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo

LUNIGIANA – Statue stele, terra di confine, terra dei 100 castelli: ecco cosa racchiude il logo ufficiale dell’Ambito turistico Lunigiana che è stato approvato ufficialmente dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo. A novembre 2020, poco più di un anno fa, l’Unione di Comuni Montana Lunigiana presentava agli operatori turistici e alle associazioni del settore il nuovo brand sotto il quale tutto il territorio sarebbe stato finalmente racchiuso. “Un logo di tipo promozionale – spiega una nota dell’Unione -, fondamentale per identificare la Lunigiana come unico ‘prodotto’ dopo la formazione dell’Ambito Turistico territoriale. Un passo storico, dunque, quello di promuovere il territorio attraverso un unico simbolo di riconoscimento che, ora, è davvero ufficiale in quanto ha assunto un valore nazionale, approvato dallo Stato e, si può definire, ‘eterno’. Il logo ‘Lunigiana – Terra di confine, natura infinita’ è dunque realtà, una concretezza resa tale grazie alla realizzazione grafica di Ciclica, un’agenzia di comunicazione che vanta già una comprovata esperienza nella promozione di brand importanti del territorio italiano, ma anche alla volontà degli attori in gioco che hanno deciso di mettere da parte i campanilismi per poter finalmente promuovere il brand Lunigiana facendo un salto di qualità importante”.

Ma cosa significa il nuovo logo? Cosa racchiude quella rappresentazione grafica che vediamo ora disseminata nella cartellonistica verticale e sulle brochure promozionali? Per dare carattere, identità e riconoscibilità alla scritta Lunigiana l’agenzia ha ricreato attorno alla lettera g e alle due i il volto classico delle statue stele. Il resto è stato trattato con un carattere che conferisce ritmo e continuità al logo, caratteristiche che si rifanno sia agli elementi architettonici dei castelli che al concetto più astratto della Lunigiana intesa come terra di confine. Il territorio della Lunigiana ha un carattere fortemente legato alle forze naturali e al suo paesaggio. I colori scelti rappresentano, quindi, le sfumature dei colori della rigogliosa natura che la caratterizza. Un marchio che accompagna e valorizza la promozione del patrimonio naturale, artistico, architettonico ed enogastronomico che rende la Lunigiana unica.

«Finalmente – commenta l’assessore al Turismo e sindaco di Fivizzano Gianluigi Giannetti – la Lunigiana tutta rappresentata sotto un unico brand, un segnale di coesione e di visione univoca per lo sviluppo turistico. Un passaggio obbligato che rafforza l’Ambito turistico e pone le basi per far sì che questo marchio venga diffuso e conosciuto in tutto il mondo.»

«La Lunigiana – aggiunge il presidente dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana e sindaco di Aulla Roberto Valettini – aveva bisogno di assumere una sua unica e vera identità. Ci siamo riusciti e questo lo dobbiamo alla collaborazione tra Comuni e associazioni avvenuta attraverso questo Ente che coordina e fa da collante per quanto riguarda le iniziative collettive affinché abbiano più incisività. Questo si può definire un grande passo per il futuro del nostro territorio.»