Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

La festa del volontariato della Croce Bianca: venerdì 10 dicembre alla Torre Fiat

MASSA-CARRARA – “Se ci sarà l’amore per l’uomo, ci sarà anche l’amore per la scienza”. Così diceva il grande Ippocrate di nato il 460 a.C. a Coo in Grecia che, come è noto, è stato un grande medico, geografo, considerato il padre della medicina scientifica. Questa frase è pronunciata da Nino Mignani presidente dell’Istituto di Pubblica Assistenza di Massa, in attività dal 1896 e già presidente dei gemellaggi per il Comune di Massa per annunciare la grande festa del volontariato dal titolo: “ Dopo la pandemia…. Per il futuro!” che, organizzata dal benefico Istituto, si terrà venerdì 10 dicembre con inizio alle 19,30 nel grande salone delle conferenze della Torre Fiat oggi “Torre Marina” a Marina di Massa, viale Lungomare di Ponente.

Mignani ha invitato, oltre che tutte le associazioni di volontariato della provincia di Massa-Carrara, anche tutti quei protagonisti che hanno lottato e continuano a lottare contro il covid e cioè: medici di medicina generale, medici del Pronto soccorso Ospedaliero, del 118, pneumologi, infettivologi, radiologi, cardiologi, laboratoristi farmacisti, veterinari, infermieri, oss, i presidenti dei vari ordini di riferimento ed i responsabili dei servizi.

Qui, se vogliamo, sta la novità di questo grande evento. Assicurata la presenza del Prefetto dottor Claudio Ventrice, il presidente della Provincia Gianni Lorenzetti, il sindaco di Massa avv. Francesco Persiani. Ci sarà anche un collegamento con il Dottor Roberto Monaco, segretario nazionale della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, una celebrità in materia. L’introduzione sarà tenuta dal presidente Nino Mignani, subito dopo seguiranno i saluti del Prefetto, Presidente della Provincia e sindaco e un breve intervento tecnico della Professoressa Dottoressa Maurizia Brunetto Professore Straordinario di Medicina Interna Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università di Pisa, direttore dell’Unità Operativa di Epatologia Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, centro di riferimento regionale per le malattie croniche e il tumore del fegato e scopritrice della variante del virus dell’epatite B che causa la forma più grave di epatite cronica B. Una grande celebrità nota non solo in Europa ma soprattutto negli Stati Uniti dove è continuamente ricercata per i suoi studi. Le conclusioni, invece saranno stilate dal presidente regionale dell’Anpas patrocinatrice dell’evento assieme al Comune di Massa: Dimitri Bettini.  Il programma prevede anche intermezzi musicali di Anna Borghetti, Aurora Duchi e Valentina Rosso. e collettiva.