Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Bonifica area ex Cjmeco: il Comune di Aulla incontra i cittadini

Giovedì 9 dicembre alle 21, nella Sala Parrocchiale di Pallerone, l'amministrazione comunale ascolterà la cittadinanza sulle proposte di intervento per la riqualificazione completa dell'area

AULLA – Giovedì 9 dicembre alle 21, nella Sala Parrocchiale di Pallerone, l’amministrazione comunale di Aulla incontrerà la cittadinanza per un confronto aperto sulle proposte di intervento per la riqualificazione completa dell’area ex Cjmeco, in località Colombera. L’annosa vicenda riguardante la bonifica del sito, da tempo in stato di degrado e al centro di una lunga diatriba processuale con il Demanio, si è conclusa nell’agosto scorso – favorevolmente, per il Comune di Aulla – con la stipula di un accordo transattivo tra le parti che ha stabilito la corresponsione all’ente comunale di circa un milione di euro entro 90 giorni dalla sottoscrizione (più 90mila euro per il rimborso delle spese legali sostenute). Un risultato storico per Pallerone e per il futuro ambientale di tutto il territorio che l’amministrazione comunale intende valorizzare attraverso la partecipazione attiva dei cittadini e la condivisione di proposte in grado portare economia e benessere all’intera comunità.

“Dal 1996 a ieri, il sito ex Cjmeco ha rappresentato un gravissimo danno per la nostra comunità – ha detto il sindaco Roberto Valettini -. Questo importante e proficuo accordo per l’amministrazione con l’Agenzia del Demanio ha posto fine ad una complessa battaglia legale e ci consente oggi, dopo questo importantissimo allineamento con la controparte, di dare una concreta prospettiva futura ad un’area fortemente inquinata e lasciata in stato di abbandono da anni. Quasi un milione di euro, quanto entrato nelle casse comunali, è una liquidità estremamente significativa in un momento di flessione economica generale aggravata dalla pandemia, e nostro compito sarà utilizzarla al meglio”.

Per partecipare è obbligatorio il possesso del green pass.