Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrara, arrivano 270mila euro per gli impianti sportivi. Priorità a palestre scolastiche, stadio e palazzetto foto

E' il finanziamento regionale che il Comune è riuscito ad aggiudicarsi grazie alla politica di investimenti degli ultimi anni

CARRARA – Oltre 270mila euro per gli impianti sportivi di Carrara. E’ il finanziamento regionale che il Comune è riuscito ad aggiudicarsi grazie alla politica di investimenti degli ultimi anni, con i lavori alle piscine di Marina di Carrara e Carrara centro e all’area fitness del campo scuola. Un nuovo contributo, dunque, che si libera per essere reinvestito. E il Comune di Carrara «lo farà al più presto», ha assicurato l’assessore ai lavori pubblici Andrea Raggi:  «I progetti sono tanti: dalle palestre scolastiche al palazzetto dello sport, passando per la tribuna dello Stadio dei Marmi».

La ragione del successo del finanziamento, ha spiegato Raggi, sta nel buon livello di progettazione del Comune di Carrara. «In questo caso la Regione chiedeva anche di essere a uno step avanzato con l’affidamento dei lavori. Quindi il Comune deve andare avanti, poi la Regione supporta. E noi andremo avanti». Ancora presto per stabilire le priorità su cui intervenire, i lavori sono tanti e la notizia dell’arrivo dei fondi è fresca. «Sicuramente  – ha spiegato ancora Raggi – interverremo sulle palestre scolastiche, che vengono da tanti anni di zero investimenti e sul Palazzetto dello Sport». E poi c’è lo stadio, su cui il Comune ha già investito quasi un milione di euro. Dopo la riapertura della Curva Nord, resta da affrontare la questione tribuna che, ha ricordato Raggi «è oggetto di progettazione. I tempi non sono prevedibili perché dipendono da tanti enti esterni. Prima bisogna fare la progettazione, che deve essere condivisa con la Commissione e con il Coni. Va fatta anche una campagna di analisi strutturali per capire effettivamente che tipo di progetto vada fatto».

Per quanto riguarda invece la piscina coperta di Carrara,  questa è già in fase avanzata di progettazione. «I lavori richiedono investimenti per oltre un milione e tre, dunque utilizzare questi 270mila euro ha poco senso. La piscina ha bisogno di un intervento complessivo. Abbiamo già messo finanziamenti del Comune, ma stiamo attendendo la risposta da parte del Ministero dell’Interno che arriverà nel giro di brevissimo».