Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrara, la salute in cava: fine settimana con oltre mille visite per la prevenzione foto

L'evento organizzato dalla Pubblica Assistenza ha visto la partecipazione di molti specialisti. Giromella soddisfatto: «Abbiamo operato in un luogo che oserei definire impossibile»

Più informazioni su

CARRARA – Sono state 1036 le visite e test effettuati in occasione della giornata evento a carattere nazionale gratuita dal titolo “Ritorna la sanità in cava a Km zero” che si è tenuta a Carrara nella cava Bettogli “A” nel bacino di Torano. «Dire successo è poco» affermano dalla Pubblica Assistenza, l’associazione che ha organizzato l’iniziativa. «Oggi parliamo ancora di sanità, argomento importantissimo per la nostra vita e oggi ancora di più importante perché stiamo operando in un luogo che oserei definire impossibile, siamo infatti in una cava di marmo. Sono soddisfatto perché siamo riusciti a organizzare questa manifestazione con visite specialistiche guidate in uno scenario stupendo» ha dichiarato il presidente dell’associazione, Fabrizio Giromella.

Questa la ‘squadra’ scesa in campo a Bettogli. Prevenzione aneurisma aorta addominale e patologie vascolari: dottor Stefano Tatini – direttore O.S. Medicina Vascolare ospedale “Pietro Palagi” – Asl Centro – Firenze; ecografia: dottor Lorenzo Bertellotti, ecografista radiologo. Nefrologo, Internista, Tossicologo: dottor Ezio Szorenyi; nutrizionista: dottoressa Arianna Ciardiello; neurologo-doppler carotidi Tsa: dottor Gino Volpi, presidente Alice Pistoia e direttore struttura operativa complessa neurologia e neurofisiopatologia ospedali di Pistoia e Pescia; terapia del dolore-agopuntura: dottoressa Alessandra Landini; pneumologo: dottoressa Rigoletta Vincenti già direttore Unità Operativa complessa di Pneumologia ospedale di Livorno; ortopedico: dottor Giovanni Pesenti Barili; cardiologo: dottor Fabio Costantino Scirocco; prevenzione nevi chirurgo plastico: dottor Vanni Giannotti, ospedale “Santa Maria Annunziata” Firenze; test del capello: dottor Giorgio Terziani, responsabile del progetto rivoluzione epigenetica epinutracell; test udito: dottor Paolo Gambini. Presente e operativo il dottor Luca Fialdini, presidente ordine delle professioni infermieristiche di Massa-Carrara, infermiere in terapia intensiva adulti all’Ospedale del Cuore di Massa affiancato da una volontaria Mariangela Carretti. Presente anche un volontario Francesco Mandorli che segue sempre il gruppo degli specialisti volontari. Responsabile scientifico dell’evento: Maria Laura Valcelli che ha coordinato in tutte le giornate di prevenzione attuate con il gruppo di specialisti volontari il gruppo. Tanti i volontari della “Pubblica” di Carrara coordinati dall’infaticabile Fabio Barbieri.

Più informazioni su