Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Gravidanza: tutti i sintomi e come tenerli a bada

Più informazioni su

Quando una donna rimane incinta spesso avverte fin dall’inizio le prime avvisaglie della gravidanza, che possono manifestarsi in modo più o meno evidente a partire dai giorni successivi al concepimento. La gravidanza, infatti, comporta significative alterazioni ormonali che provocano nel corpo di una gestante una serie di sintomi, tuttavia non è infrequente confonderli con quelli che precedono l’arrivo delle mestruazioni.

Quali sintomi della gravidanza possiamo riconoscere ancor prima di sottoporci al test e scoprire di essere incinte?

I sintomi della gravidanza

Spesso all’inizio del periodo di gestazione una donna riscontra nel proprio corpo alcune manifestazioni che possono indicare l’avvenuto concepimento. Tra queste troviamo:

  • Amenorrea (assenza del ciclo)
  • Nausea (spesso si parla di nausee mattutine, ma il senso di nausea può essere avvertito in qualsiasi momento della giornata)
  • Tensione mammaria e alterazioni del seno (aumento di volume, iperpigmentazione dei capezzoli)
  • Pesantezza addominale
  • Stitichezza
  • Perdite rosso vivo o rosa

Tra i sintomi elencati, l’ultimo potrebbe rivelarsi il più determinante. Di solito, infatti, le cosiddette perdite da impianto, ovvero perdite di sangue poco abbondanti e dal colore rosato, si manifestano dal sesto al dodicesimo giorno successivo al concepimento, quando il corpo della gestante inizia a trasformarsi per predisporre l’ambiente più adatto alla crescita dell’embrione.

Alcune neo mamme scoprono di essere incinte senza aver avvertito sintomi all’infuori dell’assenza del ciclo mestruale. Il metodo migliore per capire se si è incinte rimane il test di gravidanza, dopo il quale è opportuno affidarsi a un ginecologo di fiducia.

Rimedi naturali contro i disturbi in gravidanza

La gravidanza è un evento che coinvolge e altera tutto l’organismo della donna, pertanto i suoi sintomi possono interessare una pluralità di distretti del corpo. Come affrontarli al meglio?

Per contrastare la nausea è altamente indicato mangiare poco e frequentemente, iniziando i pasti con cibi amidacei (es. riso, pane, pasta, crackers, etc.), oppure masticare zenzero.

Il mantenimento di un livello di attività fisica da lieve a moderato può contribuire ad alleviare molti dei sintomi della gravidanza. Sia la camminata, che lo yoga, che la ginnastica prenatale sono attività particolarmente adatte alle neo mamme.

Durante la gravidanza e fino all’allattamento, inoltre, aumenta il fabbisogno di DHA, un acido grasso polinsaturo della serie omega-3. Diversi studi clinici hanno dimostrato come l’assunzione di omega-3 tramite l’alimentazione e mediante integratori sia fondamentale per lo sviluppo cerebrale e degli occhi del feto.

PRONTOGRAL è un integratore alimentare arricchito con 500 mg  di DHA, Acido Folico, Lattoferrina, vitamine e minerali, tutti nutrienti fondamentali per la salute della neo mamma e del bambino, anche nei mesi che seguono la nascita.

Gli integratori a base di omega-3 sono in grado di offrire molti effetti positivi per la salute, ma come tutti i prodotti da assumere in gravidanza, devono essere selezionati con estrema cura ed attenzione. Quando scegliamo tra le soluzioni disponibili in commercio vale sempre la regola di orientare i nostri acquisti verso prodotti realizzati da aziende certificate che impiegano esclusivamente componenti di qualità.

Più informazioni su