Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Cava Fornace, Francesconi: «Siamo per la chiusura, intanto garantiamo trasparenza e sicurezza»

Il neo assessore: «Ripartiamo dalle idee e dai percorsi comuni, la strada per il bene del territorio è quella della collaborazione e non della lotta»

MONTIGNOSO – Ricucire un rapporto su un tema quanto mai delicato «per il bene di tutto il nostro territorio». E’ l’obiettivo del neo assessore Giulio Francesconi accanto alle associazioni e ai comitati ambientalisti a seguito di un incontro su Cava Fornace martedì scorso. «Sono molto soddisfatto e positivo, quella dei giorni scorsi è stata la base per un nuovo confronto, un dialogo che ritengo essenziale perchè questo è il percorso che dobbiamo seguire per migliorare e tenere unità la nostra comunità – spiega Francesconi a seguito dell’incontro con Italia Nostra e dei due comitati contro Cava Fornace di Montignoso e Strettoia – l’Amministrazione è per la chiusura del sito, abbiamo già avuto modo di sottolinearlo, e raggiunta quota 43 all’interno della Cava adesso aspettiamo di conoscere le intenzioni della Regione Toscana sulle procedure dell’AIA e VIA. Intanto il nostro compito non può essere che quello di effettuare controlli e monitoraggi su tutta l’area».

Tra le proposte quella di «impiantare una centralina a rilevazione continua che possa avvertire su determinati parametri, ma anche sopralluoghi e tutto ciò che in itinere potrà aiutare a mantenere al massimo il livello di sicurezza. Non vogliamo che questo tema continui ad essere oggetto di lotte politiche e di sterili scontri, puntiamo alla trasparenza e alla collaborazione, gli unici due strumenti su cui si può riuscire a costruire qualcosa di positivo».