Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Ad Angela Maria Fruzzetti il premio Insieme di Confimpresa Massa-Carrara

MASSA – Premio “Insieme”  assegnato alla nostra concittadina, scrittrice e giornalista, Angela Maria Fruzzetti, Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Il premio, lo ricordiamo, è volto a valorizzare figure che, in vari modi,  contribuiscono a migliorare il tessuto sociale della città, insomma, a fare qualcosa di buono per il prossimo. Ben conosciamo l’impegno sociale di Angela Maria Fruzzetti, da sempre impegnata in progetti di solidarietà, dal presente al passato, con il suo grande contributo per il recupero e la tutela della memoria, soprattutto al femminile.

Il premio è stato consegnato dal presidente di Associazione inSIeme, Daniele Tarantino, con questa motivazione:  «Angela è una persona umile, disponibile e impegnata a favore della città. Meriterebbe di essere maggiormente valorizzata. Tra tutte le battaglie, ricordiamo quella della Sciarpa Rosa contro il cancro, che ha  superato i confini nazionali e raccolto fondi per la Lilt. Angela Maria ha la grande dote dell’ascolto, pronta ad aiutare il prossimo. Una figura importante ed un esempio per la comunità. E noi le  siamo riconoscenti».

Il lavoro di Fruzzetti, da anni collaboratrice di un quotidiano locale, è conosciuto: «Ho seguito (e seguo) tre importanti filoni che hanno un unico denominatore comune: la pace. Porto avanti il premio per le scuole intitolato al Maresciallo Ciro Siciliano per non dimenticare gli eccidi nazifascisti del 1944, in primis quello di Forno, dove sono nata e dove ho recuperato memorie di donne, contro le guerre. L’altro è contro la violenza sulle donne e sui minori (ho pubblicato Non dire niente a nessuno – Ouverture Grosseto con un progetto dell’associazione Sabine  e Giardini d’Inverno, sempre con Sabine e Uisp Grande Età). – commenta Angela Maria Fruzzetti – La violenza genera anche la malattia e per questo, e non per ultimo, il mio impegno nella Lilt Massa-Carrara di cui sono stata vice presidente, e la grande avventura benefica Sciarpa rosa realizzata con moltissime donne, progetto che ha contribuito, con i fondi raccolti, ad allestire l’odierno ambulatorio acquistando il primo ecografo. Come detto, alla base di tutto regna il messaggio universale della pace. Ovviamente devo ringraziare tutte le persone che hanno creduto e credono in me e che sostengono questi progetti».