Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Nuovo piano industriale Cermec, verso le progettazione definitiva: affidati i servizi di ingegneria e architettura

Primo nella graduatoria il raggruppamento temporaneo che sarà costituito da Cube Srl,C.G.A. Consulenze Generali Ambientali Srl e l’ing. Alessandro Mascitti. Ciacci: «Altro significativo passo verso la riqualificazione degli impianti, che saranno più efficienti e più sostenibili»

MASSA – Si è conclusa la procedura di gara per l’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura per la progettazione definitiva del Nuovo Piano industriale di Cermec spa. Primo nella graduatoria il raggruppamento temporaneo che sarà costituito da Cube Srl,C.G.A. Consulenze Generali Ambientali Srl e l’ing. Alessandro Mascitti, che ha ottenuto i migliori punteggi sia nella valutazione dell’offerta tecnica sia nell’offerta economica. Con un ribasso percentuale del 51,22% rispetto alla base d’asta di 430.000 euro, l’importo contrattuale sarà quindi di 209.754 euro.

Decorrono dunque dal 2 novembre i termini del cosiddetto “stand still”, trascorsi i quali Cermec potrà stipulare il contratto e far decorrere i termini, di 90 giorni, per la consegna del progetto. L’obiettivo è quello di rispettare rigorosamente i tempi previsti dal Codice dei Contratti e dal disciplinare di gara per poter concorrere al bando per l’assegnazione al progetto dei fondi previsti dal PNRR a favore di investimenti nel campo della transizione ecologica. Il Nuovo Piano Industriale, infatti, è coerente con lo sviluppo di tecnologie – quali la digestione anaerobica – che si collochino nella logica dell’economia circolare e del massimo riciclo di materia (col compostaggio) e di energia (con il recupero del biogas e il suo upgrading a biometano) dal trattamento dei rifiuti urbani.

 «Con la conclusione della gara abbiamo fatto un altro significativo passo verso la riqualificazione degli impianti di Cermec che saranno più efficienti e più sostenibili, sia da un punto di vista ambientale che economico – ha affermato soddisfatto l’amministratore unico Alessio Ciacci -. Si tratta di un progetto a elevato valore aggiunto per questo territorio che potrà mantenere un ruolo fondamentale anche nel nuovo assetto dei servizi pubblici legato all’entrata in RetiAmbiente».

Il dettaglio delle graduatorie finali, dei punteggi attribuiti alle offerte tecniche e di quelli conseguenti alle offerte economiche sono pubblicati nella sezione “Società Trasparente” del sito www.cermec.it.