Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

The Italian Sea Group mette sul tavolo 47 milioni per Perini Navi

Il gruppo guidato da Giovanni Costantino ha presentato al Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l'acquisto dell'intero complesso aziendale

MARINA DI CARRARA – The Italian Sea Group ha presentato al Tribunale di Lucca una proposta irrevocabile per l’acquisto dell’intero complesso aziendale del Fallimento Perini Navi SpA per 47 milioni di euro. Una proposta che avrebbe per oggetto il compendio mobiliare e immobiliare dei cantieri navali di Viareggio e di La Spezia, il compendio immobiliare di Pisa, una nave in corso di costruzione, i marchi ed i brevetti, la partecipazione (100%) in Perini Navi USA e i rapporti giuridici in essere con i dipendenti e con i terzi.

Un’offerta, quella del gruppo guidato da Giovanni Costantino, corredata da un piano industriale e di rilancio. Il colosso della nautica aveva già confermato a luglio 2021 l’interesse per Perini Navi, ma solo “a valori compatibili con la creazione di valore per la società e per i propri azionisti”.

Il cantiere di Viareggio è stato dichiarato fallito lo scorso 19 gennaio dal Tribunale di Lucca. Le prime due aste erano andate deserte causa prezzo giudicato troppo alto dai pretendenti (oltre a The Italian Sea Group: Sanlorenzo, Ferretti Group, Palumbo Yachts). Il prezzo base d’asta, fissato inizialmente a 62,5 milioni di euro, è stato poi abbassato a 56,250 milioni di euro. Adesso la proposta da 47 milioni da parte di The Italian Sea Group, che si unisce a quelle, giunte nelle stesse ore, di Ferretti Group e Sanlorenzo che però non hanno reso noto la cifra.