Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Via ai lavori sul Carrione, l’assessore regionale Monni: «1,5 milioni per la sicurezza del territorio»

Riguardano il tratto limitrofo al ponte ferroviario della linea Pisa-Genova, in fase di ultimazione, e consistono nel consolidamento della sponda destra. Il sindaco De Pasquale: «Opere strategiche per la cittadinanza»

CARRARA – L’assessora regionale all’ambiente, Monia Monni, ha inaugurato questa mattina a Carrara i lavori del primo lotto delle opere di adeguamento idraulico sul torrente Carrione. Si tratta di lavori per un importo complessivo di oltre 1,5 milioni di euro, che riguardano il tratto limitrofo al ponte ferroviario della linea Pisa-Genova, in fase di ultimazione, e consistono nel consolidamento della sponda destra per una lunghezza di 115 metri e della sponda sinistra per una lunghezza di 102 metri.

Le nuove difese delle sponde sono volte a garantire il transito di una portata d’acqua con tempo di ritorno trentennale stimato in 306 metri cubi al secondo, con un metro di franco e rientrano fra gli interventi di consolidamento e adeguamento statico, propedeutici alla realizzazione dell’alveo di magra, prevista nello studio idraulico redatto dal professor Seminara.

Sul torrente Carrione la Regione ha ultimato, ha in corso o in fase di progettazione interventi su ben 11 tratti del torrente Carrione, a partire dalla foce fino a risalire all’altezza di via San Martino. Le opere di messa in sicurezza comprendono anche interventi sul ramo di Colonnata e su quello di Torano per un importo di ulteriori 2 milioni di euro.

“Oggi abbiamo inaugurato – ha detto l’assessora Monia Monni – un lotto di consolidamento degli argini del Carrione, del valore di un milione e mezzo. Il Carrione è un “sorvegliato speciale” per la Regione che, dal 2014, ha investito su questo fiume 30 milioni di euro, cifra che testimonia l’impegno e l’attenzione verso questo corso d’acqua che, nel tempo, ha causato molti problemi. Il fiume è stato oggetto di una progettazione articolata e complessa, che ha portato alla redazione di un Master plan che stiamo eseguendo per lotti funzionali. C’è ancora lavoro da fare, ma procediamo con costanza verso l’obiettivo della maggiore sicurezza di questo territorio”.

All’inaugurazione erano presenti anche il sindaco, Francesco De Pasquale e gli assessori comunali alle opere pubbliche e all’ambiente Andrea Raggi e Sarah Scaletti. “Proseguono – ha detto nell’occasione il sindaco Francesco De Pasquale – i lavori di messa in sicurezza del Carrione a cura della Regione Toscana. Si tratta di opere strategiche per la cittadinanza, interventi su cui l’attenzione deve essere sempre elevatissima. La visita dell’assessore Monni conferma la disponibilità dell’amministrazione toscana. La sicurezza della città non può che essere una priorità, per le fragilità ormai note del nostro territorio ma anche per il rischio sempre più elevato dovuto ai cambiamenti climatici. La nostra amministrazione monitora costantemente la realizzazione del masterplan e si confronta puntualmente con la Regione per una buona riuscita delle opere. In quest’ottica è fondamentale che venga completato il finanziamento e sia dato avvio in tempi brevi alla realizzazione dell’alveo di magra: se per il tratto che va dalla foce del Carrione all’autostrada le risorse sono già state stanziate, mancano ancora quelle per il tratto tra l’autostrada e la zona della stazione. Si tratta di un intervento da realizzare prima possibile per rendere efficaci anche i lavori già completati”.