Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Pesca e acquacoltura, tre percorsi turistici collegano Lunigiana e costa foto

Rientrano nel progetto finanziato dal FLAG Alto Tirreno Toscano nell'ambito del Fondo Europeo per la pesca e l'acquacoltura (FEAMP) 2014-2020 e coordinato dalla Cittadella della Pesca O.P.

MASSA-CARRARA – Potenziare pesca e acquacoltura, anche attraverso la promozione turistica dei territori, è l’obiettivo del progetto finanziato dal FLAG Alto Tirreno Toscano nell’ambito del Fondo Europeo per la pesca e l’acquacoltura (FEAMP) 2014-2020 e coordinato dalla Cittadella della Pesca O.P.

Per promuovere le imprese di pesca e acquacoltura sono state realizzati otto percorsi turistici che collegano la costa all’entroterra: tre in Lunigiana e costa della provincia di Massa-Carrara e tre in Garfagnana e costa Versiliese. A questi si vanno ad aggiungere due percorsi didattici: oasi naturalistiche, riserve, musei, ma anche cantieri navali e perfino il mercato ittico per far conoscere ai ragazzi non solo gli aspetti storici e naturalistici del territorio, ma anche le realtà produttive dalla diretta voce di chi ogni giorno le vive: pescatori e imprenditori ittici.

Ogni percorso è stato dedicato ad un personaggio che in queste terre è nato o vissuto e in cui comunque ha lasciato un segno: da Puccini a Michelangelo, da Pascoli a Dante, da Ariosto a San Francesco ed è il frutto di sinergie tra realtà turistiche (musei, laboratori artistici, cave, centri studi, parchi archeologici, teatri ), storiche (castelli, borghi, ville, abbazie, monasteri) e naturalistiche (riserve naturali, sentieri, laghi, grotte, orti botanici).

Per promuovere il prodotto ittico locale, allevato e pescato, sono state scelte alcune eccellenze e tipicità tra quelle del territorio del FLAG Alto Tirreno Toscano: la tellina e la mazzancolla, per la pesca, e la trota fario e la trota iridea, per l’allevamento. A queste sono state aggiunte due specie pescate dalla piccola pesca artigianale della costa versiliese e di Carrara, meno conosciute ma di indubbio valore e gusto: la razza stellata e il cefalo comune.

Il volume: “Dal mare al fiume”, oltre agli itinerari, propone la descrizione delle specie, con le informazioni nutrizionali e le ricette, insieme alle schede delle realtà produttive ed economiche presenti sul territorio: impianti di acquacoltura, cooperative di pescatori, ittiturismi, pescaturismi, ristoranti…

Non poteva mancare l’inserimento all’interno di Vetrina Toscana: il progetto di Regione e Unioncamere Toscana che promuove ristoranti, produttori, botteghe e attività che offrono esperienze enogastronomiche. La versione elettronica del libretto sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.vetrina.toscana.it

Il volume, che condensa tutte le attività e il materiale prodotto dall’iniziativa FEAMP 2014 – 2020: FLAG Alto Tirreno Toscano Bando Misura 5.68 azione 3A Progetto codice 02/568/3A2019  è stato presentato durante il convegno finale che ha visto coinvolte le amministrazioni locali: Regione Toscana, Comuni del territorio del FLAG, le imprese: cooperative di pescatori, imprese di acquacoltori, ristoranti, agriturismi… e le realtà legate al turismo e alla promozione del prodotto: Toscana Promozione Turistica, agenzie turistiche, Pro Loco, ATP.

Il progetto ha visto anche la realizzazione di video di approfondimento sulle azienda di pesca e acquacoltura del territorio che saranno disponibili su www.flagaltotirrenotoscano.it