Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Una gita a Pontremoli e una al Lago di Porta: Italia Nostra raddoppia la presenza sul territorio foto

MASSA-CARRARA – Una gita alla scoperta di Pontremoli e una visita guidata al Lago di Porta. Domenica 17 ottobre, la sezione di Massa-Montignoso di Italia Nostra ha raddoppiato la sua presenza nel territorio partecipando a due iniziative di alto livello. Per Pontremoli erano presenti, insieme al Presidente Bruno Giampaoli, i soci del Direttivo Arturo Colle, Giovanni Gandolfi e Carlo Bongi e l’organizzatrice Manuela Foddi. Il gruppo ha visitato la città con la guida dell’esperto storico architetto Mauro Lombardi, che dopo il centro storico ha portato a vedere i sotterranei del palazzo sede del Comune, solo da qualche anno aperti al pubblico, e i retrostanti orti urbani sulle golene del fiume, da dove si gode una vista particolare sulla città.

Dopo la visita al museo delle statue stele e il pranzo alla trattoria “da Norina”, il gruppo si é recato alla Pieve di Sorano, dove ha incontrato monsignor Antonio Costantino Pietro Cola, parroco della Pieve e Preside del Liceo vescovile, che ha intrattenuto il gruppo raccontando la storia e le vicissitudini del sito storico. Alla trattoria, inoltre, Italia Nostra ha ricordato il concittadino Marchese Giulio Cibo Malaspina, che dopo aver partecipato al fallito colpo di stato dei Fieschi nel 1547 contro i Doria scappò a Pontremoli e si rifugiò in quella stessa trattoria ma, una volta riconosciuto, venne catturato e portato a Milano, dove venne decapitato.

In contemporanea, nel pomeriggio alle 15,30, altri soci di Italia Nostra, membri del direttivo della sezione, Marco Betti, Francesco Silvestri, Manlio Pontelli e Luciano Faenzi, hanno guidato un gruppo di soci e simpatizzanti in visita al lago di Porta, facendo il percorso classico che dalla Casina Mattioli arriva al fiume Versilia per poi tornare verso il Salto della Cervia e alla Casina Mattioli.