Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Assegno di vedovanza: ecco a chi va e come richiederlo

MASSA-CARRARA – La Fenapi di Massa Carrara ricorda che tra i numerosi assegni al nucleo familiare c’è anche il cosiddetto assegno di vedovanza, un contributo mensile rivolto a chi è già titolare di una pensione di reversibilità il quale può fare domanda per un ulteriore contributo mensile, che prende il nome di assegno di vedovanza.

Nello specifico, il coniuge superstite richiedente deve rispettare i seguenti requisiti:  essere titolare di una pensione ai superstiti da lavoro dipendente, sia nel settore privato che in quello pubblico (restano esclusi i titolari di una pensione di reversibilità da lavoro autonomo); essere dichiarato inabile al lavoro;  rispettare il limite di reddito imposto dalla normativa in vigore, ossia 28.659,49 euro. Se il reddito è superiore a questa soglia ma comunque inferiore a 32.148,88 euro l’assegno di vedovanza spetta in misura ridotta.

L’assegno, come detto, si aggiunge alla pensione di reversibilità e viene erogato per tredici mensilità. Gli interessati possono rivolgersi alla Fenapi per verificare di verificare le proprie situazioni pensionistiche presso le sedi di  Massa in via Aurelia Ovest, 139 e di Carrara in via 7 Luglio, 4. Telefono 0585 74931.