Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Trasporto e lapideo, nasce un nuovo settore in Confimpresa Massa-Carrara

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Trasporto e lapideo: nasce un nuovo settore all’interno di Confimpresa Massa-Carrara. Nel rinnovo dei vertici dei rappresentanti delle varie categorie dell’associazione, operazione in atto, nasce anche l’esigenza di dare voce e forma ad altri settori che in questo particolare momento stanno pagando cara la crisi pandemica. Stiamo parlando di un distretto che fa parte dell’economia locale, legato alla trasformazione del prezioso prodotto marmo. Sono poche le aziende che lavorano per trasformare i blocchi in prodotti finali (la cosiddetta filiera che manca) ma qualcosa si sta muovendo.

Alessandro Nicoli è un giovane imprenditore, socio della Renella Marmi e delegato Uil trasporti. E le idee per rilanciare il settore non mancano: «Noi non facciamo estrazione di marmo ma acquistiamo blocchi per lavorarli e produrre il lavoro finito: piastrelle, lastre, rivestimenti, pavimenti, secondo le richieste del cliente. Lavoriamo molto con l’estero ma con la pandemia abbiamo subito un pesante tracollo. Siamo stati fermi quasi due anni.  Adesso il lavoro è in ripresa ma i costi della materia prima sono aumentati, così come  i costi della lavorazione; sono aumentate le tasse, soprattutto quelle doganali. Niente è più come prima ma siamo fiduciosi. Colgo l’occasione per  ringraziare il socio Massimo Bascherini per la sua professionalità»

«Con il presidente di Confimpresa, Daniele Tarantino, vorremmo dare vita a un progetto che coinvolga gli operatori del settore per meglio capire insieme  come affrontare il futuro. Abbiamo già alcune aziende iscritte ma è necessario allargarci per crescere e avere la possibilità di rapportarci anche con le istituzioni. Siamo impegnati nella realizzazione della copia  del celebre portale del  Biduino – spiega -. A breve andremo a New York  per osservare da vicino l’originale prima di procedere nella scelta dei marmi.  Il progetto è del Touring club italiano, e ha  l’obiettivo di creare  il portale in marmo fedele all’originale  per poi  collocarlo sul sito originario, alla chiesa di San Leonardo al Frigido».

Più informazioni su