Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Venti nuove attività nel centro storico: sabato e domenica festa per “Carrara Si-cura Open day” foto

L'assessore Del Nero: «È una scusa per stare insieme, invitare i negozi a tenere aperto e le persone a fare un giro nel nostro bellissimo centro storico»

CARRARA – Centro storico in festa, il prossimo fine settimana per il primo “Carrara Si_Cura Open Day”: dopo l’apertura nei mesi scorsi di 20 nuove attività che ha permesso di riaccendere le luci in altrettanti fondi abbandonati, l’amministrazione comunale fa sapere che ha deciso «di celebrare il successo del progetto con una due giorni dedicata. Per l’occasione le 20 attività che hanno beneficiato del bando co-finanziato dalla Regione Toscana apriranno contemporaneamente i battenti per “presentarsi” ufficialmente ai carraresi e ai visitatori. Non solo. Per rendere ancora più festoso il weekend saranno allestiti alcuni gonfiabili per i più piccini mentre la mattina di domenica 17 arriverà in centro un corteo di auto storiche dell’Aci».

«L’estate appena conclusa ci ha dato segnali confortanti: il centro si è ripopolato e abbiamo avuto riscontri positivi. Vogliamo dare continuità a questo percorso e quindi insieme alle associazioni e ai commercianti abbiamo concordato una serie di appuntamenti per l’autunno. Le 20 attività di Carrara Si_Cura hanno aperto alla spicciolata nel corso dell’anno e quindi ci siamo ‘inventati’ un open day per festeggiarle tutte insieme: è una scusa per stare insieme, invitare i negozi a tenere aperto e le persone a fare un giro nel nostro bellissimo centro storico» ha dichiarato l’assessore al Commercio Daniele Del Nero.

Carrara Si_Cura ha permesso di destinare contributi per un totale di 100mila euro alla riapertura di locali da tempo in disuso con nuove attività. A beneficiare dell’occasione anche Accademia di Belle Arti e Polo Artististico che hanno aperto tre sedi espositive. Le risorse alle attività commerciali sono state assegnate tramite bando e sono andate a coprire le spese di gestione e i canoni di locazione.