Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Crisi elettronica, Luca Bonfigli rappresentante della categoria per Confimpresa

MASSA-CARRARA – Settore dell’elettronica in crisi: nell’era del consumismo si tende a riparare sempre di meno e a sostituire apparecchi guasti con prodotti nuovi, anche per i costi. Viene a mancare così una figura importante come quella del riparatore. Queste e altre problematiche verranno affrontate da Luca Bonfigli, al quale è stato conferito l’incarico di rappresentante del settore di elettronica nell’ambito del progetto di rinnovo dei vertici delle categorie da parte di Confimpresa Massa Carrara.

Luca Bonfigli ha iniziato a frequentare corsi di formazione nel settore  dal 1996.  Ha aperto “Tecnovideo elettronics”,  attività che si trova in via Massa Avenza dedicandosi alle riparazioni di elettronica di consumo (telefonia, audio, tv e impiantistica). Un settore un po’ complesso in quanto, come annunciato sopra, la figura del riparatore tende a venire meno perchè è più facile acquistare apparecchi nuovi che ripararli.

«Ringrazio Confimpresa per questa opportunità – spiega Bonfigli – e  mi impegnerò a favorire una collaborazione tra le varie imprese di elettronica. Tra gli obiettivi vi è quello di creare un gruppo capace di rappresentare la categoria per avere un filo diretto con le istituzioni. I problemi nel nostro settore sono molteplici: abbiamo bisogno di supporto alle aziende, anche per formare nuovi tecnici abilitati e qualificati. Una delle problematiche che riscontra il settore è la difficoltà di smaltimento. Questi apparecchi dovrebbero essere facilmente smaltibili quando diventano “Raee”, ovvero devono essere dimessi. Con i bonus in atto si stanno sostituendo tanti apparecchi e le aziende trovano difficoltà nello smaltimento. Abbiamo chiesto un incontro con l’assessore all’ambiente, Paolo Balloni,  proprio per affrontare questa tematica».