Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

A Zeri un fine settimana di festa: inaugurati tre parchi giochi e la sede della Protezione Civile

«I nostri giovani sono nei nostri cuori, - ha commentato il gruppo Zeri Rinasce - per loro dopo il campetto polifunzionale in erba sintetica e con illuminazione notturna, ora queste aree a loro dedicate»

ZERI – Nel fine settimana Zeri (Massa-Carrara) è stata protagonista di tante inaugurazioni, tra queste quelle di tre nuovi parchi gioco e della casetta per il Centro Operativo Comunale per la Protezione civile, la prima sede in assoluto.
Il sindaco ha ringraziato il presidente della provincia Gianni Lorenzetti, il presidente dell’Unione dei comuniAulla Roberto Valettini, il sindaco di Mulazzo Claudio Novoa e il sindaco di Villafranca Filippo Bellesi per la loro presenza e per le belle parole di sostegno e incoraggiamento; il gruppo Alpini sempre disponibile; la Pro loco per l’opera sul territorio; la Croce Verde con tutti i suoi magnifici volontari; l’associazione le Nostre Valli; l’arma dei Carabinieri per la sua presenza costante; Don Marino per le sue preghiere e benedizione; Michela Baratta e le altre collaboratrici per il buon funzionamento dei centri giovanili.

«I nostri giovani sono nei nostri cuori, – ha commentato il gruppo Zeri Rinasce – per loro dopo il campetto polifunzionale in erba sintetica e con illuminazione notturna, ora i parchi gioco e il centro giovanile estivo e invernale, tutti usufruibili gratuitamente. Ringraziamento sincero per le famiglie che hanno contribuito con donazioni importanti. Tantissimi altri meritano il nostro ringraziamento, il taglio dei nastri  simbolicamente li vuole unire in un unico abbraccio insieme a tutti i cittadini che anche col solo sostegno e incoraggiamento ci danno forza per continuare nella nostra opera. E’ stata una bella festa, è stato appagante sentire i bambini giocare felici, e i volontari soddisfatti nel vedere i loro sacrifici coronati da successo. Abbiano altri cantieri già aperti, ma, come nostra abitudine, a lavori terminati, allora e solo allora ne daremo conto. La nostra soddisfazione crediamo sia anche la soddisfazione di tutti coloro che come noi amano Zeri.»