Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Sindaca Baracchini a fine mandato: la sua eredità per Pontremoli ammonta a 1milione e 400mila euro

Soldi destinati a scuole, borghi, sentieri naturalistici e molto altro: «Sono particolarmente contenta di poter concludere il mio mandato con questa notizia molto positiva»

PONTREMOLI – Un’altra ottima notizia è arrivata al Comune di Pontremoli sul fronte dei finanziamenti ottenuti,
un po’ da tutti gli enti sovraordinati interpellati (Stato, Regione, Provincia, Fondazioni, ecc.), grazie all’intensa attività progettuale portata avanti in questi anni, sempre finalizzata ad effettuare interventi strategici per la Città.
Sono sempre maggiori, quindi, le somme già ‘in cassa’ che l’amministrazione che si insedierà tra un paio di settimane potrà spendere immediatamente per realizzare opere. Dopo le risorse acquisite per la passerella del Ponte dei Quattro Santi (210mila euro), il marciapiede della SS. Annunziata (170mila euro), gli interventi sul plesso scolastico di via IV Novembre (1milione 750mila euro), i camminamenti nella magica atmosfera di Giaredo (320mila euro), il selciato di Piazza della Repubblica e via Ricci Armani (160mila euro), la valorizzazione dei borghi di Torrano e di Guinadi (220mila euro), è stata ora concessa dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – a seguito dello scorrimento di una graduatoria – anche la somma di 1.400.000 € per finanziare un progetto di recupero e valorizzazione dell’area più a sud del centro storico.

In modo particolare si prevede il miglioramento degli spazi e dei camminamenti pubblici in prossimità del Distretto Socio Sanitario, il recupero della parte absidale della Chiesa di S. Giacomo (per il quale è stata già stanziata anche altra somma – circa 150mila euro – dal Consiglio Regionale e dal Comune), il recupero della funzionalità della via Mazzini, di piazza Santa Cristina e di piazza Dodi, ma anche dei servizi igienici pubblici posti sotto i Giardini di Pinocchio, da tempo bisognosi di interventi. Si prevedono pertanto – secondo un disegno che l’amministrazione contava di poter eseguire alla prima occasione di finanziamento esterno – notevoli benefici su questa parte del centro storico di Pontremoli, che si spera possano attrarre nuovi residenti e magari insediamenti di nuove attività commerciali.

«Sono particolarmente contenta di poter concludere il mio mandato con questa notizia molto positiva – ha detto a caldo il Sindaco Lucia Baracchini – perché nonostante si siano spesso pianificati interventi per quelle aree di Centro Storico, con le sole risorse comunali era difficile incidere in modo significativo. Il Centro Ricreativo Comunale, il recupero effettuato da Erp di parte di Palazzo Damiani, il mantenimento del Mattatoio, il nuovo parcheggio della Stazione, la forte difesa del Distretto Socio Sanitario ed in questi giorni anche la destinazione di parte del campo del Marello a zona per sgambamento cani, sono state scelte senz’altro importanti ed utili, ma non decisive ad invertire la
tendenza alle chiusure ed all’abbandono. Questo finanziamento rappresenta invece l’occasione di ripartenza che abbiamo inseguito per diversi anni e che ora bisogna cercare di cogliere a pieno!»