Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Una «peana di luce» attraverso i luoghi di Dante: anche la Lunigiana si illumina per il settimo centenario

Il Comune di Aulla riceverà il segnale dal castello di Vezzano Ligure e lo ritrasmetterà al castello di Bibola, passando per Caprigliola, da dove il bagliore rimbalzerà poi verso Podenzana, per proseguire il cammino verso Ravenna

AULLA – Una peana di luce attraverso i luoghi della Divina Commedia, partendo dalla Pania della Croce di Stazzema fino ad arrivare a Ravenna, passando tra borghi e castelli. E’ l’iniziativa dell’Archeclub Apuo Ligure dell’appennino tosco-emiliano per l’anniversario del settimo centenario dalla morte del Sommo Poeta, avvenuta nella notte tra il 13 e il 14 settembre 1321. L’itinerario luminoso passerà anche dalla Lunigiana, terra dai profondi legami storico-letterari tra Dante e la famiglia Malaspina. Il Comune di Aulla riceverà il segnale dal castello di Vezzano Ligure e lo ritrasmetterà al castello di Bibola, passando per Caprigliola, da dove il bagliore rimbalzerà poi verso Podenzana, per proseguire il cammino verso Ravenna.

L’iniziativa e stata curata dalla Presidentessa dell’Acheoclub Prof.ssa Angelina Magnotta, da Martino Squeri e dalla Vicepresidente Prof. ssa Anna Guidi.

Come tutti i Comuni interessati dal passaggio del segnale di luce, il Comune di Aulla è patrocinatore dell’iniziativa insieme al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, alle Regioni Toscana, Liguria ed Emilia Romagna, alla Riserva Mab Unesco dell’Appennino Tosco-Emiliano, ai Parchi dell’Emilia Centrale, alla Fondazione Marmo Carrara, alla Società Dantesca di La Spezia/Sarzana, al Centro Dantesco di Ravenna, al CAI dell’Emilia e della Toscana, alla VAB Toscana di Fosdinovo, all’Associazione Nazionale Alpini dell’Emilia, alle Pro Loco, alla Protezione Civile e al Progetto Cantiere della Memoria di La Spezia.