Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Rivoluzione della viabilità aullese: in arrivo due rotatorie che cambieranno il volto della città

Un piano da circa 3 milioni di euro, attualmente in fase esecutiva

AULLA – Due nuove rotatorie all’uscita dell’autostrada di Aulla (Massa-Carrara) sono le protagoniste della futura rivoluzione della viabilità della cittadina, centro viario naturale della Lunigiana per la sua posizione e per l’imbocco sull’A15. Mercoledì sera il progetto è stato presentato e illustrato nel dettaglio alla popolazione da parte dell’amministrazione comunale e dagli ingegneri di Salt Buselli e Fratino, società che si occuperà della sua realizzazione.

Un piano da circa 3 milioni di euro, attualmente in fase esecutiva, che prevede una rotatoria di adduzione al casello autostradale di Aulla, mentre l’altra collegherà direttamente Aulla con la Filanda sulla strada statale della Cisa, andando a creare un flusso diretto per il tronco Autocisa A15. Inclusa nel progetto c’è, inoltre, la riqualificazione della zona con la creazione dei marciapiedi di viale Lunigiana e la realizzazione di un’area verde. Un intervento che creerà molti vantaggi al flusso del traffico, andando a incidere soprattutto sulla tempestività dei soccorsi.

Per quanto riguarda, invece, la Via Francigena che sarà investita dalla novità, il tratto vedrà delle interferenze causate dal passaggio dei mezzi, ma saranno mitigate da appositi attraversamenti rialzati e colorati, e l’intervento migliorerà anche l’accesso alla via stessa che sarà così percorribile anche dalle carrozzine, e ci sarà la possibilità di realizzare un’area di sosta attrezzata. Attualmente non è ancora nota la data di inizio lavori, ma tutto fa sperare che per il 2022 si possa vedere il cantiere avviato.