Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«Vaccinato da maggio, ancora in attesa del mio green pass»

Il paradosso di Federico Romanello, che si è sottoposto alla vaccinazione negli Stati Uniti e ha atteso per mesi l'uscita di una procedura. «L'authcode che mi hanno dato non funziona e né Asl né centro vaccinale sanno come aiutarmi»

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – Green pass: c’è chi è a favore, chi lo rifiuta e chi…lotta per averlo. E’ il caso, quest’ultimo, di Federico Romanello, che si è vaccinato a maggio scorso negli Stati Uniti e ancora non è riuscito ad ottenere la sua certificazione verde. “Ho atteso fino a metà agosto l’uscita di una procedura per ottenere il Green Pass – spiega -. Dopo varie visite sia all’Asl di Avenza che al centro vaccinale a Carrarafiere, sono riuscito ad ottenere un link dove inserire i dati per ottenere il certificato. Sono stato successivamente contattato da una operatrice di Lucca che mi ha inserito e fatto mandare l’authcode. Authcode che però non funziona. Dopo averla richiamata mi ha risposto che non ci può fare niente, e che non mi può più aiutare. Stessa cosa mi hanno detto sia all’Asl di Avenza che al centro vaccinale”.

Un problema non di poco conto, specialmente in un periodo in cui la certificazione verde è richiesta in numerosi contesti, anche lavorativi. E per Romanello, che è un freelance, il problema si amplifica: “Solo ieri – spiega – avendo un problema con la mia auto, ho perso un lavoro per l’impossibilità a prendere un treno”.

Federico le ha provate tutte: “chiamate a numeri verdi che non rispondono mai, viaggi in farmacie su suggerimento dell’Asl”, trovandosi spesso di fronte a “scarichi di colpa da una persona all’altra”. Ma la situazione, al momento, non cambia: “Vaccinato da maggio, in possesso di authcode, ma senza il Green Pass”.

Più informazioni su