Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Aci e Austoscuola Pontremolese insieme per la guida sicura Ready2go

PONTREMOLI – L’Automobile Club Massa-Carrara e l’Autoscuola Pontremolese avviano un’importante collaborazione per portare sul territorio della città di Pontremoli i valori e i principi educativi del metodo di formazione Aci ready2go, improntato alla guida sicura e al rispetto delle regole di solidarietà sulla strada.

Martedì 3 agosto è stata inaugurata la nuova sede dell’autoscuola targata Aci in via Pirandello 1: «Siamo onorati di aver raggiunto un traguardo di estremo valore affidando ai titolari della Pontremolese, scuola guida di antica tradizione e di sicura professionalità, – ha affermato il presidente dell’Aci apuano Fabrizio Panesi – la promozione dei valori e delle competenze tecniche che il programma europeo Aci Ready2go propone ai conducenti del domani: saremo presenti insieme nelle scuole per l’educazione stradale e nelle attività collegate alla formazione tecnica dei veicoli, per offrire al pubblico e ai soci Aci un servizio di eccellenza».

«È con l’entusiasmo e la passione che ha sempre contraddistinto il lavoro di istruttori e titolari di autoscuole che Andrea Bellandi, insieme a Marco Tarantino già titolare della scuola guida Driving school di Massa, anch’essa futura Autoscuola Aci Ready2go, hanno deciso di rilanciare, con un’aula e strumenti di alto livello, l’attività a Pontremoli e nei comuni di riferimento, nello spirito della formazione alla guida e della garanzia di trasparenza e tutela dei nostri futuri allievi, che – confermano i titolari – aspettiamo con entusiasmo con orari flessibili e  la massima disponibilità per la teoria e le esercitazioni pratiche».

Pontremoli, dove da anni opera la delegazione Aci degli storici Marcello e Bruno, si conferma laboratorio dell’Automobile Club di Massa-Carrara e area pilota per il lancio dei progetti più innovativi, ha concluso il direttore Aci Umberto Rossi, che ritiene il settore della formazione dei giovani l’arma più efficace per rendere pienamente operativo il piano europeo di rilancio dell’economia, che vede in next generation Ue il volano per ridare fiducia ai nostri figli e nipoti, per renderli insomma protagonisti del loro futuro.