Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Variante Delta e vacanze: cosa sapere e come organizzarsi per evitare spiacevoli sorprese

Come cambiano le regole da Stato a Stato. La stella polare è il sito internet della Farnesina

MASSA-CARRARA – Coprifuoco, obbligo delle mascherine, chiusura dei locali. Sono alcune delle iniziative adottate da diversi Paesi alla luce dell’aumento dei contagi che si sta verificando. Il Covid-19 torna a minacciare chi pensava di poter trascorrere una vacanza estiva serena e sicura, si ritrova coinvolto in una situazione caotica che preoccupa. Siamo di fronte ad una situazione in continua evoluzione – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – e ad un’emergenza che cambia di ora in ora il quadro internazionale. È comprensibile, visto che di mezzo c’è una pandemia, ma questo non giustifica i disagi che stanno subendo tanti italiani. Chi ha deciso di partire per una vacanza all’estero, ad esempio, l’ha fatto perché aveva a disposizione gli strumenti per farlo, ovvero ha potuto prenotare tranquillamente il biglietto aereo e l’hotel del soggiorno. Ora non può pagare il caos che si è creato, perché, vale la pena sottolinearlo, molti di quelli che si ritrovano bloccati all’estero, devono sostenere a proprie spese questo soggiorno forzato”.

“Con la variante Delta – aggiunge Stefano Gallotta, responsabile Trasporti e Turismo di Codici – si è aperta una nuova fase del caos generato dalla pandemia. Il nostro consiglio è innanzitutto di consultare il sito internet della Farnesina www.viaggiaresicuri.it e compilare il questionario su https://infocovid.viaggiaresicuri.it/ così da capire in che situazione si trova il Paese che stiamo per raggiungere, quali sono le ultime disposizioni adottate in materia antiCovid-19. Per chi prenota tramite agenzie di viaggio online è preferibile scegliere modalità che garantiscono la cancellazione gratuita con almeno qualche giorno di anticipo rispetto alla data di arrivo, così da poter eventualmente disdire nel caso la situazione dovesse complicarsi. Infine, chi vuole rinunciare al viaggio deve sapere che il rimborso non è previsto se la decisione di annullarlo non è della compagnia di trasporto o se non ci sono precise restrizioni sugli spostamenti. Cosa fare? Si può stipulare un’assicurazione o contattare la compagnia per riprogrammare la vacanza o ottenere un voucher. Dal canto nostro, siamo ovviamente pronti a fornire tutta l’assistenza necessaria per tutelare i diritti dei viaggiatori, che ci sono e devono essere rispettati anche in questa nuova fase segnata dalla variante Delta”. Chi ha prenotato un viaggio all’estero ed è in difficoltà può rivolgersi all’associazione Codici scrivendo a segreteria.sportello@codici.org o telefonando allo 06.55.71.996.