Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Vaccini Covid, in Toscana anticipo seconde dosi sul portale regionale

TOSCANA – Gli over 60 potranno anticipare il richiamo del vaccino Astrazeneca, già programmato ad agosto. Potranno farlo, se vorranno, a partire dalle ore 12 di mercoledì 21 luglio, quando il portale online regionale consentirà loro di anticipare in automatico la data della somministrazione della seconda dose, già programmata nel mese di agosto negli hub indicati. Al momento, vista l’attuale disponibilità di dosi, la funzione ‘modifica seconda dose’ sarà attiva solo ed esclusivamente per la linea vaccinale con Astra.

L’anticipo delle seconde dosi di AstraZeneca interesserà circa 60mila over 60, pronti a ricevere la seconda dose in agosto. Per accelerare sul fronte della più elevata copertura vaccinale della popolazione toscana, vista l’attuale situazione epidemiologica determinata dalla diffusione crescente della variante Delta, le novità non si fermano qui.

Last minute per prime dosi

Da lunedì 26 luglio, sul portale regionale online, sarà nuovamente attivata la funzione “Last minute” per prenotare le prime dosi di vaccino anti Covid, dalle ore 19 alle 23:59, in modo da consentire a chi fosse interessato di cogliere la disponibilità di eventuali dosi non ancora prenotate e, quindi, prontamente utilizzabili, il giorno successivo, negli hub gestiti dalle Asl territorialmente competenti.

Janssen della J&J per over 60 non ancora vaccinati

Sono già messe a disposizione degli over 60, che non si sono ancora vaccinati neppure con la prima dose, nuove forniture di vaccino Janssen della J&J, che potranno essere prenotate sul portale online regionale oppure richieste in farmacia o presso il proprio medico di medicina generale.

“Faremo tutto ciò che è in nostro potere per consentire la più elevata copertura vaccinale dei cittadini toscani, mettendo a loro disposizione l’offerta massima consentita – commenta il presidente della Regione, Eugenio Giani -. I nostri cittadini a oggi hanno dato prova di grande responsabilità, come testimoniano i dati dell’ultimo report settimanale del Governo, che collocano la Toscana sempre sopra la media nazionale in termini di percentuali registrate per fascia di età a partire dagli over 60. L’attuale situazione epidemiologica, però, è tale che serve un ulteriore sforzo comune, per contrastare l’impennata dei contagi dovuta anche ai festeggiamenti degli Europei. Anticiperemo il più possibile i richiami con Astrazeneca per accelerare il completamento del ciclo vaccinale e spingeremo per intercettare gli over 60 ancora ‘esitanti’, che corrono il rischio di contrarre il virus e di mettere in pericolo la loro salute e quella degli altri. Compatibilmente con l’effettiva disponibilità di vaccini non lasceremo nulla di intentato”.

“L’emergenza non è ancora finita, l’attenzione deve rimanere massima – sottolinea l’assessore alla salute, Simone Bezzini -. Il virus circola ancora, le varianti sono in crescita. Non abbassiamo la guardia proprio adesso. E’ fondamentale aderire alla campagna di immunizzazione – aggiunge, rivolgendosi in particolare ai sessantenni e ai settantenni, che non hanno ancora richiesto la prima dose e che sono tra i più a rischio per fascia di età -. Per queste persone abbiamo già diversificato il più possibile le modalità di accesso alla vaccinazione. Possono, infatti, vaccinarsi nei centri vaccinali prenotando sul portale regionale, oppure rivolgersi alla propria farmacia o al medico di medicina generale. La campagna vaccinale non si ferma. Nonostante gli importanti risultati raggiunti, con il contributo di tutti che ringrazio, dobbiamo e possiamo fare ancora di più”.